www.giornalelirpinia.it

    20/11/2017

Il programma del 2 e 4 novembre/Avellino ricorda i caduti e celebra le forze armate

E-mail Stampa PDF

b_300_220_15593462_0___images_stories_Attualita9_unit_naz.jpgAVELLINO – A seguito della riunione di coordinamento interistituzionale presso la prefettura di Avellino anche quest'anno il 2 e 4 novembre prossimi si svolgeranno, alla presenza del prefetto Maria Tirone, le tradizionali cerimonie per le celebrazioni commemorative dei caduti e la ricorrenza della Giornata dell'Unità nazionale e delle Forze armate.  In tale occasione le autorità civili, militari e religiose interverranno per rendere omaggio ai caduti di tutte le guerre e per festeggiare la solennità del 4 novembre.

La cerimonia del 2 novembre – si legge in un comunicato – inizierà alle ore 9.40 con la deposizione della corona alla stele ricordo intitolata ai caduti di tutte le guerre presso il cimitero di Avellino dove, successivamente, presso la chiesa madre sarà officiata dal vescovo di Avellino, mons. Arturo Aiello, la santa messa in suffragio ai caduti.

La manifestazione del 4 novembre prenderà il via alle ore 9.45 in via Matteotti con lo schieramento della compagnia di formazione del 232° Reggimento Trasmissioni al quale seguiranno l'afflusso e il posizionamento delle autorità, del medagliere dei combattenti e reduci e delle associazioni combattentistiche e d'Arma, il gonfalone della città di Avellino, decorato con medaglia d'oro al valore civile e medaglia d'oro al merito civile, e il gonfalone della Provincia.

Dopo gli onori al prefetto di Avellino e rassegna del reparto schierato seguirà la cerimonia dell'alzabandiera con la deposizione della corona e la guardia d'onore al monumento dedicato ai caduti.
La cerimonia dell'ammainabandiera in Piazza Matteotti, prevista alla ore 17.00, chiuderà la celebrazione della Giornata dell'Unità nazionale e delle Forze armate.

 

Aggiungi commento

Codice di sicurezza
Aggiorna

DG3 Dolciaria

Geoconsult

Condividi


www.puhua.net www.darongshu.cn www.fullwa.com www.poptunnel.com