www.giornalelirpinia.it

    25/02/2018

Come cambierà il lavoro in Italia, lo studio del M5S

E-mail Stampa PDF

b_300_220_15593462_0___images_stories_Politica9_lavorom5s.jpgAVELLINO – “Da qui a pochi anni i lavori, come li conosciamo oggi, muteranno completamente. Cambierà il lavoro del notaio, cambierà il lavoro del commercialista, quello dell’avvocato. Bisogna stare al passo con i tempi, le Università vanno riformate in maniera radicale. Serve un’integrazione vera tra il mondo accademico e le aziende”.

Carlo Sibilia, Michele Gubitosa e Ugo Grassi, candidati del Movimento Cinque Stelle, hanno incontrato in un locale di Avellino – si legge in un comunicato – decine di giovani laureati irpini con l’intento di spiegare loro i punti salienti del programma pentastellato. Diverse le domande poste ai tre candidati. “M5S ha fatto quello che dovrebbe fare ogni buon governo – ha spiegato Sibilia – . Ha investito in ricerca ed ha chiesto a dieci ricercatori di disegnare il futuro del mercato del lavoro da qui al 2025. In questo modo, vogliamo innanzitutto sottolineare una nostra proposta: spendere il 5% del nostro Pil, prodotto interno lordo, in ricerca. Dallo studio è emerso che ci sarà molto più lavoro creativo e intellettuale. Quindi, il nostro compito dovrà essere quello di formare i giovani a questi cambiamenti”.

I tre candidati hanno spiegato anche come superare la cosiddetta buona scuola. “Prevediamo un piano assunzioni razionale in base al fabbisogno delle scuole, l’incremento della spesa pubblica per l’istruzione scolastica e l’abolizione del precariato”.

Aggiornamento dell'8 febbraio 2018, ore 18.19 - "Domani partiremo da Benevento per raggiungere Napoli in treno. Un viaggio lungo a causa di trasporti lenti ed obsoleti". Carlo Sibilia, Danila De Lucia, Maria Pallini, Pasquale Maglione e Sabrina Ricciardi, candidati del Movimento Cinque Stelle, domani - venerdì 9 febbraio - alle 12 in punto saranno presso la stazione di Benevento, per utilizzare la linea ferroviaria Benevento-Napoli via Cancello, meglio nota come Valle Caudina, in esercizio da parte di Eav. Un'iniziativa ribatezzata "Il treno dei desideri", visto che su quella tratta si susseguono i disagi segnalati dagli utenti. "Vogliamo vedere da vicino quello che si sta verficando", spiega Carlo Sibilia. " Chiediamo collegamenti e trasporti efficienti anche per le aree interne.Chi vuole può viaggiare con noi!".

 

Aggiungi commento

Codice di sicurezza
Aggiorna

DG3 Dolciaria

Geoconsult

Condividi


www.puhua.net www.darongshu.cn www.fullwa.com www.poptunnel.com