www.giornalelirpinia.it

    15/11/2018

Comune: c’è il bilancio, ma con la testa alla sfiducia ed al dissesto. Sì al consuntivo

E-mail Stampa PDF

b_300_220_15593462_0___images_stories_Politica10_cons_linee.jpgAVELLINO – “Finalmente si disquisisce in aula di argomenti fattivi e concreti: penso che non ci si possa sottrarre dall’assumersi la responsabilità dell’approvazione di questo rendiconto; tra l’altro il parere da parte del commissario, il lavoro dell’assessore al Bilancio ed il controllo dei revisori ci permettono di discuterne, oltre che da un punta di vista tecnico, anche da un punto di vista politico. Tutto questo in linea con il discorso portato dal Movimento e dalla famosa operazione verità che si svilupperà con una delibera già presentata del dissesto che poi verrà successivamente discussa in aula”.

Così il capogruppo consiliare del M5S Antonio Aquino sintetizza il dibattito cui, questa mattina, ha dato vita il Consiglio comunale sul rendiconto della gestione finanziaria 2017 depositato dal commissario ad acta Mario Tommasino, dibattito nel corso del quale, dopo la relazione dell’assessore al ramo Forgione, sono intervenuti i consiglieri Nadia Arace, Dino Preziosi, Ines Fruncillo, Alberto Bilotta, Luca Cipriano, Nicola Giordano, Nello Pizza, Livio Petitto, Enza Ambrosone, Gianluca Festa.

Un dibattito che ha confermato la forte contrapposizione esistente tra i gruppi di maggioranza ed opposizione che, ormai, in una sorta di gioco delle parti, vanno avanti in un clima di ostentata rassegnazione più da spettatori che da attori della vicenda politica ed amministrativa del Comune di Avellino, vicenda legata ormai alle sorti che subiranno sia la mozione di sfiducia presentata dalle opposizioni nei confronti del sindaco Ciampi e della sua giunta sia, per contro, dalla dichiarazione di dissesto per ora approvata in giunta e su cui dovrà pronunciarsi l’assise cittadina. In aggiornamento…

Aggiornamento del 3 novembre 2018, ore 18.15 – Si è conclusa con l’approvazione del consuntivo 2017 la maratona consiliare iniziata questa mattina e, dopo una sospensione dei lavori per consentire una altrettanto lungo riunione dei capigruppo, ripresa nel primo pomeriggio.

Non è mancato il colpo di scena di un clamoroso errore nella stesura del documento contabile presentato dall’assessore Forgione, errore che, se non fosse stato smascherato dal consigliere Preziosi di La svolta inizia da te ed al quale si è posto riparo con un provvidenziale emendamento, avrebbe comportato lo scioglimento dell’assise cittadina e l’immediato commissariamento. Su questo non sono mancate pesanti critiche dai banchi dell’opposizione nei confronti dell’operato dell’amministrazione accusata a più riprese di evidente incapacità.

Alla fine il consuntivo 2017 è stato approvato con 13 voti a favore, quelli cioè dei Cinque Stelle (Ciampi, Aquino, D'Alessandro, D'Aliasi, Laudonia, Ridente), del Partito democratico (Ambrosone, Capone, Petitto), del gruppo Davvero (Festa, Maggio), Avellino democratica (Iacovacci) e Insieme protagonisti (Luongo), un voto contrario, quello del Gruppo Si Può (Arace), e 12 astenuti, cioè Mai Più (Cipriano, Marietta Giordano, Leonardo Festa), Popolari (Pizza, Nicola Giordano, Bilotta, Verrengia, Pericolo), Forza Italia (Fruncillo), La svolta inizia da te (Preziosi), Avellino progressita (Percopo).

 

Aggiungi commento

Codice di sicurezza
Aggiorna

DG3 Dolciaria

Chime

Geoconsult

Condividi


www.puhua.net www.darongshu.cn www.fullwa.com www.poptunnel.com