www.giornalelirpinia.it

    14/08/2020

Conte: «C’è il decreto di 4,3 miliardi ai Comuni e 400 milioni per i buoni spesa»

E-mail Stampa PDF

Il premier Conte con il ministro Gualtieri ROMA – Il presidente del Consiglio, Giuseppe Conte, ha tenuto a Palazzo Chigi una conferenza stampa con il ministro dell'Economia e delle finanze, Roberto Gualtieri, e in video collegamento con il presidente dell'Anci, Antonio Decaro.

“Ho appena firmato un dpcm che dispone 4,3 miliardi a valere sul fondo di solidarietà dei Comuni”. In aggiornamento…

Buonasera a tutti. Oggi registriamo 10.000 vittime, abbiamo superato 10.000 vittime. È un numero che ci colpisce particolarmente, si allarga la ferita nella nostra comunità nazionale. È una ferita che non potremo mai dimenticare, quindi come prima cosa permettetemi di rivolgere un commosso pensiero e tutti i sentimenti di vicinanza del governo ma, credo e sono sicuro di interpretare, di tutti gli italiani per i familiari, il pensiero per queste vittime e i loro familiari.

C’è un altro dato che, nello stesso tempo, ci incoraggia: oggi segnaliamo 1.434 guariti, è il numero più alto. Quindi, ci confronteremo adesso, ad inizio settimana, con gli scienziati, con i nostri esperti, il comitato tecnico-scientifico, e confidiamo che ci portino delle buone notizie. Noi ci manteniamo sempre vigili, attenti ovviamente, per adeguare le nostre valutazioni sulla base delle loro raccomandazioni.

Oggi vogliamo dare anche il segno della presenza concreta dello Stato, l’ho detto nei giorni scorsi, lo Stato c’è. Ci sono tanti cittadini in difficoltà, vorrei dire loro che non stiamo girando il volto, lo sguardo dall’altra  parte. Siamo assolutamente consapevoli che in questo momento ci sono tante persone che soffrono, sono sofferenze psicologiche, ci rendiamo conto non tutti siamo abituati a stare in casa, non eravamo abituati a stare in casa e a limitare gli spostamenti, ma ci sono anche tante sofferenze materiali di chi addirittura inizia ad avere qualche difficoltà o già ce l’aveva per quanto riguarda i generi alimentari, l’approvvigionamento per quanto riguarda prodotti farmaceutici.

Di qui, con il ministro Gualtieri, con tutti gli altri ministri e le nostre strutture, abbiamo lavorato, abbiamo lavorato intensamente per varare subito un provvedimento di grande urgenza, di grande impatto: coinvolgiamo i Comuni, i sindaci,i sindaci sono le nostre sentinelle, le nostre prime sentinelle, le prime antenne per quanto riguarda le comunità locali, per quanto riguarda le necessità dei cittadini. Allora ci affidiamo a loro: disponiamo appena firmato un Dcpm che dispone la somma di 4 miliardi e 3 a valere sul fondo di solidarietà comunale, un anticipo del 66%  che giriamo ai Comuni. Lo facciamo in anticipo rispetto alla scadenza che era prevista a maggio.

Ma, al di là di questo, forse la cosa più importante che adesso riguarda i cittadini, molti cittadini ahimè che ci ascoltano e che sono in grande difficoltà, è che con un’ordinanza della Protezione civile noi aggiungiamo a questo fondi 400 milioni. Questi 400 milioni è un ulteriore anticipo che destiniamo ai Comuni con il vincolo, il vincolo di utilizzare queste somme per le persone che non hanno i soldi per fare la spesa. Quindi, da questi 400 milioni che verranno distribuiti tra tutti gli ottomila Comuni del nostro territorio nasceranno dei buoni spesa, delle possibilità di erogare da parte dei Comuni dei generi di prima necessità, generi alimentari, con la catena anche della solidarietà, servizi civili e tutta la catena del volontariato del Terzo settore. Noi confidiamo, quindi, che già dall’inizio della settimana prossima, i sindaci siano nella condizione, attraverso servizi sociali, associazioni di volontariato del Terzo settore, di erogare concretamente questi buoni spesa o anche di consegnare direttamente generi, derrate alimentari alle persone bisognose.

https://youtu.be/N58XGwVOvBA

 

Aggiungi commento

Codice di sicurezza
Aggiorna

DG3 Dolciaria

Chime

Geoconsult

Condividi


www.puhua.net www.darongshu.cn www.fullwa.com www.poptunnel.com