Dai circoli sì a Foti, ma il Pd è diviso

Mercoledì 17 Aprile 2013 20:47 Luigi Basile
Stampa

Paolo FotiAVELLINO – Il nome di Paolo Foti riceve il sostegno a maggioranza dei circoli cittadini del Pd. Nel pomeriggio di oggi, infatti, si è riunito il coordinamento dei 5 segretari delle strutture di base del capoluogo per sciogliere il nodo della candidatura a sindaco del Comune di Avellino. Dai circoli “Aldo Moro”, “Francesco De Sanctis” e “Libertà è partecipazione” è giunto il via libera al direttore dell’Associazione costruttori irpini. Voto contrario, invece, è stato espresso da “Laboratorio democratico”, che fa riferimento al consigliere provinciale Nando Romano. Diversa la posizione dei bersaniani del circolo “Vittorio Foa” che ha soltanto preso atto del sostegno della maggioranza dei circoli.

La sinistra interna del Pd aveva già preannunciato che sarebbe stata disponibile a convergere su una candidatura che avesse ottenuto il beneplacito dell’area moderata del partito. Nonostante, però, vi sia stato più di un malumore nel Pd attorno al nome di Foti, la non opposizione dei bersaniani appare come un implicito sostegno rispetto all’indicazione emersa. Ma la conta vera e propria ci sarà nella direzione provinciale dei democratici che si terrà venerdì pomeriggio. Anche se non si tratterà di una passeggiata per il segretario provinciale, Caterina Lengua, esposta in questi giorni ad attacchi provenienti dall’interno e dall’esterno, dovrebbero comunque esservi i numeri per proseguire il cammino sulla strada ormai intrapresa.

Resta, invece, da comprendere quali ricadute potrà avere sulla campagna elettorale l’insistenza sul nome di Foti, ripescato tra i candidati alle primarie di coalizione, annullate a sole 48 ore dal voto. Spetterà, poi, al tavolo del centrosinistra esaminare la proposta del Pd. Dopo tutto quel che è successo in queste settimane, in ogni caso, è inimmaginabile un dietro front dei democratici. L’unica possibilità per gli alleati, finora per lo più accondiscendenti, sarà accettare a scatola chiusa la candidatura o rompere la coalizione.

Aggiornamento del 18 aprile, ore 16.40 – Questo il testo di un comunicato stampa del coordinamento provinciale del Pd firmato da 21 componenti della direzione provinciale: “I sottoscritti componenti della direzione provinciale prendono atto della indicazione a candidato sindaco del Dott.  Paolo Foti, che i circoli cittadini del Pd hanno proposto al tavolo della coalizione di centrosinistra. Si accoglie questa decisione con viva soddisfazione perché tale candidatura rappresenta la capacità del partito di aprirsi alle migliori energie dell'impegno civile e associativo della città di Avellino. Intorno a tale personalità il Pd provinciale profonderà il massimo sforzo per offrire alla città capoluogo programmi e liste di rinnovamento e discontinuità. Carmine De Blasio, Francesco De Giovanni, Vito Farese, Angelo Muto, Angelo Morella, Donatella Martino, Nancy Palladino, Raffaele Iorizzo, Michelangelo Ciarcia, Wanda Grassi, Francesca Ruggiero, Chiara Maffei, Francesca Di Iorio, Franco Chieffo, Raffaello De Stefano, Michele Vignola, Marisa Raduazzo, Valentina Paris, Pasquale Gallicchio, Gianni Villani, Fabrizio Procopio”.