www.giornalelirpinia.it

    29/05/2024

Cipriano: «Riappropriamoci delle piazze di Avellino»

E-mail Stampa PDF

b_300_220_15593462_0___images_stories_Politica2_cirpiano_luca.jpgAVELLINO – “Serve ripartire dalla città delle 100 piazze, dei luoghi di incontro, degli spazi della collettività”: è una delle 10 proposte, una al giorno, che lancia l’ex presidente del teatro “Carlo Gesualdo”, Luca Cipriano, candidato al Consiglio comunale di Avellino con Paolo Foti sindaco  nella lista del Pd, a dieci giorni dalle elezioni amministrative del 25 e 26 maggio.

“È necessario – sostiene Cipriano – ritrovare l’identità dei luoghi per riscoprire la coesione sociale perduta. 100 piazze vuol dire questo. Ad Avellino esistono luoghi che sono naturalmente punti di riferimento per le persone, sono luoghi di aggregazione e punti di incontro. La città non ha più la sua piazza intesa come agorà. Un tempo Piazza Libertà era il luogo simbolo dell’incontro e dello scambio, mentre oggi possiamo riconoscere più luoghi che svolgono questa funzione ?

Corso Vittorio Emanuele è una di queste piazze verticali, tra le più grandi della Campania. Presto Piazza Libertà avrà nuova vita grazie al progetto di riqualificazione che dovrebbe partire a breve. Piazza Duomo è interessata da lavori di ripavimentazione. Il destino di Piazza Amendola e Piazza Castello è ancora tutto da scrivere. Ma le piazze, grandi e piccole, sono in tutta la nostra città, dal centro alle periferie. Individuare luoghi e funzioni, dare loro un nome e cognome, ci permette di riappropriarci anche della storia che caratterizza quei luoghi. Individuare simbolicamente 100 piazze dove realizzare eventi, incontri, progetti di digitalizzazione, connessione wi-fi gratuita, vuol dire tracciare la mappa emozionale della città, restituendo l’anima a luoghi, restituendo la vita cittadina agli avellinesi”.

 

Aggiungi commento

Codice di sicurezza
Aggiorna

DG3 Dolciaria

Geoconsult

Condividi


www.puhua.net www.darongshu.cn www.fullwa.com www.poptunnel.com