www.giornalelirpinia.it

    30/05/2024

Cipriano: «Più pulizia e più decoro»

E-mail Stampa PDF

b_300_220_15593462_0___images_stories_Politica2_cipriano_10.jpgAVELLINO – “La città è sporca e abbandonata, il degrado è sotto gli occhi di tutti”: nuova proposta (Dieci giorni, dieci idee), a nove giorni dalle elezioni amministrative, di Luca Cipriano, candidato al Consiglio comunale di Avellino con Paolo Foti nella lista Pd, per cambiare Avellino. Si tratta di una vera e propria emergenza in città, la pulizia e il decoro.  “Ha pienamente ragione Paolo Foti – afferma Cipriano – quando dice che dobbiamo puntare sull’ordine e la pulizia come valori primari da difendere. Per questo propongo di organizzare una squadra di manutenzione dedicata alla sistemazione quotidiana della città. Piccoli interventi per ripristinare strade, aiuole, marciapiedi, panchine, cestini, pali, insomma ogni intervento di ordinaria attenzione ai beni comuni. Serve ripensare il servizio di manutenzione del Comune, serve istituire una delega al decoro urbano da affidare ad un assessore o un consigliere. La cultura è decoro urbano. Così riassumo l’esigenza di rispetto dei luoghi e delle persone nella nostra città. Il degrado dei luoghi non può non influenzare la nostra vita. Se lasciamo che un palazzo cadente, una strada dissestata, aiuole non curate, luoghi vandalizzati diventino uno skyline abituale inizieremo a morire un po’ anche noi ogni giorno, così la nostra cultura ne uscirebbe mortificata. «Se si insegnasse la bellezza alla gente, la si fornirebbe di un’arma contro la rassegnazione, la paura e l’omertà» così diceva Peppino Impastato. La nostra arma contro la rassegnazione è costruire una città decorosa e bella, in cui non si accetta il degrado, non la mattonella rotta o il palo divelto, non si tollerano aiuole e strade sporche, una città in cui l’amministrazione si fa carico di una manutenzione puntuale ed ogni cittadino contribuisce a mantenere il bene comune”.

Aggiornamento del 17 maggio, ore 11.08 - Prosegue il  ciclo di eventi “I Forum C – A confronto con Cipriano”. Questo pomeriggio, alle ore 17.00, presso il Circolo della Stampa di Avellino, il candidato al Consiglio comunale nella lista Pd, discuterà dell’idea di destinare Casina del Principe a Casa del gusto. L’iniziativa rientra tra le 10 proposte che il candidato ha iniziato a lanciare lo scorso mercoledì. “Servono nuove idee per cambiare Avellino – afferma l’ex presidente Cipriano. Idee semplici e fattibili per dare un volto nuovo alla nostra città e al suo patrimonio architettonico poco valorizzato. Casina del Principe è una struttura adatta per trasformarsi in Casa del gusto. Un “Covent Garden” irpino, che, con i suoi numerosi spazi, ben si presta ad ospitare attività commerciali di enogastronomia e le associazioni che fanno della promozione dei prodotti tipici la propria vocazione”. Alla tavola rotonda “GustAvellino” parteciperanno Lucio Napodano – Slow Food; Teobaldo Acone – Città del vino/Go wine; Amalia Leo – Città del vino; Carmela Cerrone – Associazione Italiana Sommelier; Stella Maccario – Associazione Donne in Campo; Annibale Discepolo – giornalista. Ai partecipanti sarà offerta una ricarica di energia con le Bacche di Goji, potente integratore naturale, fonte di benessere e vitalità.

 

Aggiungi commento

Codice di sicurezza
Aggiorna

DG3 Dolciaria

Geoconsult

Condividi


www.puhua.net www.darongshu.cn www.fullwa.com www.poptunnel.com