www.giornalelirpinia.it

    14/04/2024

Festa: «Valorizziamo i giovani e il loro talento»

E-mail Stampa PDF

b_300_220_15593462_0___images_stories_Politica2_festa_gl.jpgAVELLINO – “Domenica e lunedì abbiamo una grande opportunità perché sarà possibile esprimere una preferenza per il candidato consigliere ma soprattutto per il sindaco. La nostra ha un’età media di 35 anni, espressione di diverse professionalità e competenze. Di chi non è partito ma è rimasto sul territorio credendo nelle sue potenzialità e mettendo a disposizione le proprie capacità e conoscenze al servizio della crescita di una Avellino migliore. Una generazione che ha lavorato sodo senza ringraziare nessuno e che oggi è pronta a governare questa città. Il nostro, infatti, è un progetto partito tempo fa e che conferma il nostro affiatamento e entusiasmo”: così  Gianluca Festa, candidato sindaco di Avellino “Per Avellino Davvero” e “Governiamo insieme Davvero”, commentando l’ultima analisi della Coldiretti/Swg secondo cui in Italia la maggioranza dei ragazzi (51%) sotto i 40 anni è pronta ad espatriare per motivi di lavoro, mentre il 64% è disponibile a cambiare città. “Un dato preoccupante – sostiene Festa – la cui tendenza va invertita con politiche di sviluppo che puntino sui giovani e sulla valorizzazione dei talenti. Nei miei incontri con la gente, respiro un buon clima. C’è voglia di credere nei giovani. Per questo motivo mi impegnerò a sostenerli. Grazie all’idea di realizzare una municipalizzata, Avellino Valorizza, aiuteremo concretamente i ragazzi che vogliono intraprendere un percorso imprenditoriale con nuove attività manageriali. Con parte degli introiti economici ricavati dalla società patrimoniale daremo 3mila euro a fondo perduto per supportare l’avvio di nuove iniziative. Ci saranno anche sgravi fiscali sui tributi comunali a cominciare dalla Tarsu. Voglio credere nei giovani se loro credono in se stessi”.

“Va ridata fiducia ai giovani – conclude Festa - con una policy amministrativa che dovrà sposare la meritocrazia. Una scommessa che possiamo vincere solo essendo uniti”.

Aggiornamento del 22 maggio 2013, 18.33 Un campus universitario ad Avellino -Ponte tra Fisciano e Avellino in nome dell’istruzione accademica. In che modo? La soluzione arriva da Gianluca Festa leader del progetto civico Davvero in campo alle prossime amministrative con una compagine di ben 64 candidati. È un Campus Universitario quello che ha in mente il candidato sindaco rivolto agli studenti che decidono di frequentare l’Università degli studi di Salerno. “L’idea è creare una forte sinergia tra l’Ente di Piazza del Popolo e l’Ateneo campano – dice -. In pratica immagino una partnership in cui il Comune di Avellino metta a disposizione il suolo su cui nascerà la cittadella studentesca, mentre l’Università di Salerno farà l’investimento”.

Nel dettaglio il campus avrà come identità principale quella di ospitare gli alloggi per gli studenti fuori sede con un’ulteriore valenza di natura formativa. All’interno del college, infatti, sorgerà un’ampia e moderna biblioteca dotata di un’aggiornata libreria universitaria. In più: aule studio cablate per spazi internet gratuiti e connessione wi-fi, impianti sportivi e parchi con aree verdi. “A trarne vantaggio non saranno solo gli studenti che avranno finalmente uno spazio tutto per loro dove condividere  momenti formativi e sociali – spiega - ma anche l’intera città che potrà avere benefici in ottica commerciale e imprenditoriale”. Incentivi che non sono gli unici. “Considerato che Avellino non è sede universitaria – continua -, con l’obiettivo di frenare la fuga dei diplomati in altri atenei non campani e premiare il talento, penso di istituire borse di studio per gli allievi più meritevoli. Sovvenzioni in grado di coprire le spese sostenute per i trasporti pubblici regionali, per lo studio e per le attività di carattere culturale”. Senza dimenticare un link diretto con le aziende locali attraverso percorsi di stage per un primo dialogo dei laureandi con il mondo del lavoro.

Aggiornamento del 23 maggio 2013, ore 18.28 - Più che positivo il bilancio della campagna elettorale del progetto civico Davvero. Domani (venerdì 24 maggio) gli ultimi incontri che il candidato sindaco Gianluca Festa terrà in altri quartieri di Avellino. Il continuo confronto e il dialogo diretto con i cittadini sono stati gli elementi essenziali della sua comunicazione politica. Un’attività a stretto contatto con diversi spaccati della società (lavoratori, studenti, professionisti, giovani, donne, anziani, imprenditori) con la volontà di recepire le diverse esigenze del territorio per individuare i problemi e cercare soluzioni utili a migliorare il suo programma amministrativo. “Abbiamo concepito così un’offerta programmatica strutturata e incisiva, cucita sulle esigenze quotidiane e sugli interventi di lungo periodo. Il tutto arricchito dagli input di chi compone la mia compagine civica. Persone senza vincoli di partito, espressioni di diversi mondi: dal sociale alla cultura per poi passare allo sport e al mondo delle professioni coinvolgendo diverse eccellenze di settore”.  Durante il suo intenso tour cittadino, Festa ha avuto modo di constatare un disamore nei confronti del vecchio modo di fare politica, ma “nel contempo – dice - anche un grande entusiasmo e una forte voglia di cambiamento in senso positivo. E proprio su questa spinta che ci poniamo come svolta generazionale. Abbiamo nella nostra squadra le persone giuste e capaci, pronte al governo del capoluogo irpino”. “E’ necessario – conclude – ridare fiducia soprattutto ai giovani. Va recuperato il senso di appartenenza e di orgoglio verso la nostra città conferendole un sano equilibrio e lungimiranti prospettive di sviluppo”.

Aggiornamento del 24 maggio 2013, ore 17.48 C’è voglia di cambiamento - “In giro c’è aria di cambiamento. Segno di una cittadinanza che vuole e desidera una Avellino migliore e diversa. Noi siamo pronti a raccogliere questa sfida per il bene della collettività. Abbiamo candidati senza vincoli di partito, che ci hanno messo la faccia e con cui ci siamo confrontati per un anno e mezzo, costruendo una grande squadra pronta a  governare il capoluogo irpino. La gente vuole la nostra generazione perché è vicina alla città. Quello che stiamo facendo è far comprendere che la vera svolta parte da noi senza compromessi. E su questo, registro un grande consenso da parte della popolazione avellinese”. Questo è il dato che raccoglie il candidato sindaco Gianluca Festa, sostenuto dalle due liste civiche ‘Governiamo insieme Davvero’ e ‘Per Avellino Davvero’,  negli ultimi tre incontri della sua campagna elettorale tenutisi oggi (venerdì 24 maggio) nei quartieri della città. “Un sentire comune non nuovo – spiega – che ho registrato durante tutto il periodo di confronti con la popolazione. La mia è stata un’intesa comunicazione politica a stretto contatto con i cittadini per un costruttivo confronto su idee e proposte da cui prende vita un progetto amministrativo che punta a risolvere i problemi del quotidiano. Senza dimenticare interventi di più ampio respiro in grado di rimettere in moto lo sviluppo locale con specifiche e calibrate iniziative a beneficio dei settori produttivi che contraddistinguono il sistema della nostra economia”. Diversi i punti che caratterizzano il programma di “Davvero”. Dall’impegno su sociale, cultura, sviluppo economico, ambiente fino al commercio, giovani ed infrastrutture. Altro asse d’intervento: la grande attenzione verso gli animali.

 

Aggiungi commento

Codice di sicurezza
Aggiorna

DG3 Dolciaria

Geoconsult

Condividi


www.puhua.net www.darongshu.cn www.fullwa.com www.poptunnel.com