www.giornalelirpinia.it

    29/05/2024

Foti: «Con i giovani il vero rinnovamento in Consiglio comunale»

E-mail Stampa PDF

Paolo Foti al centro insieme con i giovani candidati delle sue listeAVELLINO – “Ringrazio la stampa, i cittadini, ma soprattutto i candidati under 40 che entreranno in Consiglio comunale che con la loro freschezza e le loro energie sapranno dare un grosso contributo.Mai più un uomo al comando, il prossimo Consiglio comunale sarà protagonista dell’amministrazione. Le questioni che ci attendono sono difficili e complesse, ma noi abbiamo tutti la voglia e le competenze di lavorare per il rinnovamento di questa città”: è quanto ha dichiarato Paolo Foti, candidato sindaco del centrosinistra al ballottaggio di domenica e lunedì prossimi, in occasione dell’incontro svoltosi questa mattina al circolo della stampa di Corso Vittorio Emanuele, con i giovani candidati nelle liste che lo sostengono. Se Foti dovesse vincere entreranno a Palazzo di città ben 11 consiglieri comunali sotto i 40 anni. “Un’occasione storica per la città di Avellino” ha sottolineato Luca Cipriano, l’ex presidente del teatro tra gli organizzatori dell’incontro.

“Le questioni che ci attendono – ha detto ancora Foti – sono difficili e complesse, ma noi abbiamo tutti la voglia e le competenze di lavorare per il rinnovamento di questa città. Una ricognizione puntuale e precisa della macchina comunale e delle finanze dell’ente sarà la prima verità che i cittadini di Avellino dovranno conoscere. Il punto di arrivo sarà un risanamento definitivo perché solo così potremo ripartire in piena normalità. Dare servizi reali e necessari per la comunità sarà prioritario. Dovremo aprirci al terzo settore, al volontariato, alle associazioni, ai giovani, perché solo così potremo ripartire e guardare con ottimismo al futuro. Le mie saranno solo dichiarazioni di verità – conclude Foti – resto convinto che i cittadini di Avellino hanno ben compreso il nostro messaggio e che il 9 e 10 giugno sceglieranno bene da che parte stare”. Foti ha colto l'occasione per ricordare che nella mattinata di venerdì prossimo, ultimo giorno di campagna elettorale, annuncerà i nomi di tre degli assessori, due donne ed un uomo, che, in caso di vittoria, entreranno nel suo esecutivo per occuparsi di tre settori fondamentali per la vita della città e della macchina amministrativa, vale a dire finanze, personale ed urbanistica.

Intanto nel duello di Avellino tra Foti e Preziosi scende in campo anche il sindaco di Firenze, Matteo Renzi, per tirare la volata al candidato sindaco del centrosinistra: “In bocca al lupo di cuore a Paolo Foti. Credo che sia una bellissima opportunità per provare a scrivere una pagina di futuro anche ad Avellino. Cercheremo tutti di dargli una mano, ma ora tocca agli avellinesi giocarsi la possibilità di cambiare, di cambiare davvero. Puntare sui giovani e sulle fasce deboli, come sta facendo Paolo, è l’unico modo per provare a costruire un pezzo di futuro in Italia”.

Mobilitate anche le donne del centrosinistra che, sempre presso il circolo della stampa, hanno organizzato per domani mattina, alle 10.30, un incontro che avrà come tema “Una città alla pari con Paolo Foti sindaco”. «La città – si legge in una nota – ha voglia di cambiare, dalle amministrazioni locali può partire la spinta del rinnovamento. Le donne vogliono scrivere una nuova pagina della vita economica, politica e sociale di Avellino. Il centrosinistra insieme a Paolo Foti è impegnato nella costruzione della democrazia paritaria al fine di garantire alle donne lo spazio che meritano, perché una città più amica delle donne è una città più vivibile e accogliente per tutti. Nel corso dell’incontro, al quale parteciperanno le candidate del centrosinistra, associazioni, operatori economici e cittadini, Paolo Foti illustrerà gli impegni programmatici che orienteranno la prossima amministrazione nella costruzione di una “Città alla Pari”. Sarà, inoltre, presentata dalle candidate del centrosinistra la campagna di sensibilizzazione “Le donne lo sanno” che le vedrà impegnate, in questa settimana, a distribuire per le strade della città, davanti alle scuole, nei luoghi di lavoro e del tempo libero un foulard e il memorandum dei punti programmatici che la prossima amministrazione realizzerà. Tutti gli avellinesi che credono in una città dei diritti, inclusiva ed europea lo annodino al polso, ai balconi, dimostrando che le donne sono la forza del cambiamento».

Aggiornamento del 4 giugno 2013, ore 16.33 Ruolo prioritario alla scuola - La giunta regionale della Campania ha ieri deliberato l’accorpamento dell’ex Istituto tecnico “Oscar D’Agostino” con l’Istituto agrario “Francesco De Sanctis” di Avellino. In tal modo viene annullato l’accorpamento, deciso appena tre mesi fa, dell’Istituto agrario con il Liceo artistico e, soprattutto, l’accorpamento già in atto dell’Itg “Oscar D’Agostino” con l’Istituto tecnico “Guido Dorso”.

"E’ evidente il marasma didattico ed organizzativo che deriva da decisioni che vengono prese e modificate senza soluzione di continuità. Nel mio programma amministrativo le politiche scolastiche occupano un ruolo prioritario. Le scuole, infatti, soprattutto gli istituti superiori, sono un importante attrattore per i giovani della provincia ed una razionalizzazione dell’offerta formativa è indispensabile per lo sviluppo del territorio. In tale prospettiva ritengo opportuno, se mai, ipotizzare un unico istituto di istruzione tecnica, che comprenda il “Dorso”, il “D’Agostino” e il “De Sanctis”. Sono naturalmente disponibile ad approfondire questa ipotesi e ad esaminarne i risvolti giuridico-amministrativi."

 

Aggiungi commento

Codice di sicurezza
Aggiorna

DG3 Dolciaria

Geoconsult

Condividi


www.puhua.net www.darongshu.cn www.fullwa.com www.poptunnel.com