www.giornalelirpinia.it

    30/05/2024

Lengua: «Non accetto lezioni di moralità»

E-mail Stampa PDF

b_300_220_15593462_0___images_stories_Politica_pd-coord.jpgAVELLINO – Ancora un intervento sul dibattito in corso all’interno del Partito democratico, dibattito che, com’era prevedibile, è destinato, in vista della celebrazione del congresso provinciale, a trasformarsi in una vera e propria telenovela, all’indomani della destituzione dalla carica di vicesegretario di Francesco Todisco operata dalla segretaria Caterina Lengua. A dare, infatti, supporto alla Lengua - che, per parte sua, ha respinto le accuse rivoltegli in modo particolare da Lucio Fierro (“Non accetto lezioni di moralità da chi ha votato contro il partito”, ha tuonato) – sono stati, con una nota, i capigruppo del Partito democratico in seno all’assemblea dell’Alto Calore Servizi, Valentino Tropeano, sindaco di Montefredane, e dell’Asi, Mario Rizzi.

“Premesso che è giunto il momento di abbassare i toni, soprattutto in considerazione delle forti problematiche che investono i nostri territori e convinti che i brillanti risultati ottenuti al Comune di Avellino con la vittoria di Paolo Foti, l'assunzione di responsabilità dimostrata dai sindaci con la elezione del nuovo Csd all'Acs, e l'organizzazione di un forte gruppo di opposizione in seno all'Asi, potessero finalmente portare una maggiore serenità all'interno del gruppo dirigente del Pd “ci sentiamo – scrivono Tropeano e Rizzi – di rivolgere un ringraziamento particolare ad una segretaria che in questi anni ha svolto il proprio ruolo tra innumerevoli difficoltà, mettendo da parte ambizioni personali, non percependo nessun tipo di rimborso spese, utilizzando mezzi e fondi personali per svolgere il suo ruolo; avere alla guida di un partito una segretaria che vive di professione e non di politica non è cosa facile da incontrare di questi tempi. Per cui, gli attacchi a Caterina Lengua,  anche con il voto contrario all'approvazione del bilancio del partito, danno un'immagine distorta, facendo apparire all'esterno come se venissero gestiti chissà quali capitali, quando tutti siamo coscienti dei sacrifici che quotidianamente si affrontano solo per pagare le bollette, tutto ciò non aiuta la crescita del partito, e sono sicuramente ingenerosi, considerando che nonostante le difficoltà è riuscita a mantenere in piedi il partito e sempre su percentuali invidiabili. La revoca della delega di v. segretario a Todisco è sicuramente un atto molto forte alla vigilia di un congresso, che si annuncia molto teso, ma francamente si deve riconoscere che il ritiro delle candidature al Comune di Avellino e il non voto alle comunali, così come le posizioni assunte sulle vicende degli enti sopracomunali, non hanno sicuramente dato una bella immagine del partito, soprattutto a chi proviene dalla tradizione della sinistra”.

Intanto Todisco ha annunciato per dopodomani, alle 11.00, presso il circolo "Foa" di via Carlo del Balzo,  una conferenza stampa del coordinamento provinciale "Un senso alla nostra storia" che avrà per tema "Il Pd tra congresso ed elezioni: possiamo arrivarci in questo stato?".

 

Aggiungi commento

Codice di sicurezza
Aggiorna

DG3 Dolciaria

Geoconsult

Condividi


www.puhua.net www.darongshu.cn www.fullwa.com www.poptunnel.com