www.giornalelirpinia.it

    30/05/2024

Foti traccia un primo bilancio, fa pace con don Emilio, sbotta contro Festa

E-mail Stampa PDF

Il sindaco Foti durante la conferenza stampa di questa mattinaAVELLINO – Il sindaco di Avellino, prima della pausa di ferragosto, si è incontrato con i giornalisti per fare il punto su questa prima fase della sua amministrazione. Paolo Foti, sollecitato anche dalle domande dei rappresentanti della stampa, ha spaziato dalla questione del Tribunale alla riorganizzazione della macchina comunale, da Villa Amendola, alle bancarelle e al Palio della botte.

Per quello che riguarda i locali da destinare ai nuovi uffici del Tribunale di Avellino (tenuto anche conto della imminente "fusione" col tribunale di Sant’Angelo dei Lombardi), Foti ha ribadito che la soluzione migliore, ma non immediatamente realizzabile, è l'utilizzo almeno di una parte del "Moscati" a viale Italia. Nell'immediato sono allo studio altre possibili soluzione, come quella dell'ex distretto militare, che presuppone, però, la disponibilità delle associazioni ospiti della struttura in altri edifici di proprietà comunale. Il sindaco si è soffermato anche sulla delibera di indirizzi per quello che riguarda il rilancio e la riorganizzazione della macchina comunale e sul piano strategico, per il quale la giunta ha già predisposto un cronoprogramma e un metodo di preparazione condivisa con le forze politiche, il Consiglio comunale e la città nelle sue varie articolazioni.

L'incontro di questa mattina fra sindaco, assessore alla Cultura e don Emilio Carbone apre, invece, più di uno spiraglio per la realizzazione, subito dopo ferragosto, del palio della botte. Ripreso un canale di comunicazione con l'amministrazione comunale, don Emilio cercherà ora di rimettere in moto la macchina organizzativa. E più in generale sul ferragosto, il sindaco ha ribadito che le ristrettezze economiche hanno imposto un programma più sobrio, ma anche privo di alcuni eccessi che non andavano nella direzione di un recupero del decoro della città, come la fiera delle bancarelle, divenuta ormai un fenomeno puramente commerciale. Sull'obbiettivo del decoro in città molto l'amministrazione si attende dal nuovo comandante dei vigili urbani che già si è messo la lavoro.

Foti è intervenuto anche sulle questioni più propriamente politiche ribadendo l'urgenza di dar vita ad una struttura cittadina del Pd ed esprimendo la preoccupazione che il Pd, fra polemiche ed attacchi interni, finisca per farsi male da solo. A conclusione dell'incontro il sindaco ha poi stigmatizzato il comportamento del consigliere comunale Festa che ha criticato la proposta della giunta di ricorrere ai lavoratori in mobilità per la cura del verde cittadino. La risposta di Festa non si è fatta attendere: domani l'ex vicesindaco terrà una conferenza stampa a Palazzo di città.

 

Aggiungi commento

Codice di sicurezza
Aggiorna

DG3 Dolciaria

Geoconsult

Condividi


www.puhua.net www.darongshu.cn www.fullwa.com www.poptunnel.com