Galasso, lo storico che si batté per il Mezzogiorno. Fu amico del Centro Dorso

Lunedì 12 Febbraio 2018 20:00 Red.
Stampa

Giuseppe GalassoAVELLINO – “La scomparsa di Giuseppe Galasso è una perdita per il Paese intero. Mi piace ricordare - spiega il presidente del Centro Dorso Luigi Fiorentino - lo storico Giuseppe Galasso come intellettuale meridionale che si è impegnato in prima persona, anche come uomo di governo, per avviare a soluzione i problemi del Mezzogiorno.

Giuseppe Galasso è stato uno studioso che si è confrontato con la cosa pubblica, con impegno e abnegazione. Perdiamo un intellettuale che ha avuto la capacità di proporre soluzioni moderne e innovative, tra l'altro, su una tematica, quella della tutela del paesaggio, centrale ed importante per lo sviluppo del Paese e del Mezzogiorno in particolare. Come Centro Dorso vogliamo ricordarlo per la sua generosità e la sua disponibilità a partecipare alle iniziative da noi organizzate, dai convegni dedicati a Dorso alla lezione conclusiva del ciclo di studi sul meridionalismo. Proporrò al comitato scientifico che si riunirà sabato mattina di organizzare entro l'anno una giornata di studi su Giuseppe Galasso”.