www.giornalelirpinia.it

    21/10/2017

Novellino: «Rispetto il Cesena, ma vorrei vedere l’Avellino ancora protagonista»

E-mail Stampa PDF

NovellinoAVELLINO – “Dimenticare Foggia? La partita con il Foggia deve esserci di stimolo, nel senso che vorrei che si desse continuità a quello che stiamo facendo. Andiamo ad incontrare una formazione, secondo me, molto forte, una formazione che ha dei giocatori che ci possono mettere in difficoltà, però abbiamo lavorato su questo, è chiaro che dipende da noi. Dimenticare Foggia? Sì, però essere caparbi, essere concentrati è importante contro una squadra che ha tutto per far bene, dobbiamo dare continuità al gioco senza dimenticare la necessaria cattiveria agonistica senza la quale non si va da nessuna parte”.

È un mix di prudente diplomazia e di desiderio di vedere il suo Avellino ancora protagonista l’analisi che il tecnico Novellino fa al termine dell’allenamento di rifinitura di questa mattina prima della partenza per la terra di Romagna dove domani sera, ore 21:00, allo stadio Manuzzi di Cesena ci sarà l’anticipo della quarta giornata di campionato.

“Noi dobbiamo sempre migliorare. Io sono sempre più convinto – spiega il tecnico di Montemarano – che dobbiamo ancora crescere perché la serie B è un campionato abbastanza particolare: credo che la fase difensiva sia fondamentale. Anche questa settimana abbiamo dovuto fare a meno sia di Rizzato che di Migliorini (che non sono stati convocati ndr) che hanno dei problemi, uno una contrattura, l’altro un problema ad un ginocchio, speriamo di recuperarli al più presto. Abbiamo dei giovani su cui stiamo lavorando e che hanno tanta voglia di far bene. Quest’anno c’è qualcosa di diverso, voglia di crescere, di far bene e credo che abbiamo gli elementi che possono darci veramente qualcosa di importante. Bisogna credere nel progetto ed avere fiducia in quello che si sta facendo. Il nostro obiettivo è conquistare 50 punti e salvarci. Poi…Io, comunque, rispetto tutti, ma vorrei vedere tanto la mia squadra protagonista anche domani”.

Ventidue i calciatori convocati: portieri, 12 Iuliano, 22 Lezzerini, 1 Radu; difensori, 13 Falasco, 5 Kresic, 27 Laverone, 3 Marchizza, 15 Ngawa, 2 Pecorini, 25 Suagher; centrocampisti, 8 D'Angelo, 14 Di Tacchio, 18 Lasik, 17 Molina, 21 Morosini, 4 Moretti, 20 Paghera; attaccanti, 9 Ardemagni, 19 Asencio, 26 Bidaoui, 7 Camarà, 10 Castaldo.

Arbitro dell’incontro sarà Niccolò Baroni di Firenze che sarà coadiuvato dai guardalinee Marco Chiocchi di Foligno e Valerio Vecchi di Lamezia Terme. Quarto uomo, Daniele De Remigis di Teramo. Queste le probabili formazioni:

Cesena (4-3-3): Fulignati; Perticone, Rigione, Scognamiglio; Vita, Fazzi, Laribi, Di Noia, Eguelfi; Gliozzi, Moncini. Allenatore: Camplone.

Avellino (4-4-1-1): Lezzerini; Laverone, Marchizza, Suagher, Falasco; Molina, D'Angelo, Di Tacchio, Bidaoui; Morosini; Ardemagni. Allenatore: Novellino.

 

Aggiungi commento

Codice di sicurezza
Aggiorna

Teatro Gesualdo Avellino

DG3 Dolciaria

Geoconsult

Condividi


www.puhua.net www.darongshu.cn www.fullwa.com www.poptunnel.com