www.giornalelirpinia.it

    20/11/2017

Niente emozioni e zero gol, Avellino-Entella finisce 0-0

E-mail Stampa PDF

Molina (fonte Us Avellino)AVELLINO-VIRTUS ENTELLA 0-0

AVELLINO (3-5-2): Lezzerini; Suagher, Migliorini, Ngawa; Laverone, Di Tacchio, Moretti (24’ st Bidaoui), D'Angelo, Molina (35’ st Falasco); Asencio (17’ st Castaldo), Ardemagni. A disposizione: Iuliano, Pozzi, Pecorini, Marchizza, Kresic, Camarà, Paghera. Allenatore: Novellino.

VIRTUS ENTELLA (4-3-1-2): Iacobucci; Belli, Pellizzer, Benedetti, Brivio; Palermo (20’ st Eramo), Troiano, Crimi; Nizzetto (46’ st Ardizzone); De Luca, La Mantia (29’ st Diaw). A disposizione: Paroni, Massolo, De Santis, Cleur, Di Paola, Mota, Currarino, Baraye. Allenatore: Aglietti.

Arbitro: Daniele Minelli di Varese. Guardalinee, Stefano Bellutti di Trento e Marco Bresmes di Bergamo. Quarto uomo, Luigi Nasca di Bari.

Ammoniti: 33’ pt Nizzetto, 18’ st Pellizzer, 40’ st D’Angelo, 42’ st De Luca.

Recuperi: 0’ più 5’.

AVELLINO  –  Non poteva che finire a reti inviolate tra Avellino e Virtus Entella che hanno dato vita questa sera al Partenio-Lombardi, nell’anticipo del quattordicesimo turno di serie B, ad un match modesto in cui di gioco se n’è visto veramente poco su entrambi i fronti. Sono in sostanza prevalsi i tatticismi che hanno finito con l’annullare qualsiasi tentativo di dare spazio ad un minimo di manovra degna di considerazione. Di conseguenza, nessuna emozione, pochissimi i tiri, tanta la delusione sugli spalti. Niente di quel carattere e di quella determinazione predicati alla vigilia da Novellino. Una gara che la dice tutta sull’attuale livello del calcio italiano, in particolare sul livello del campionato di serie B che è tra i più scadenti degli ultimi anni. Prossimo impegno per l’Avellino quello in programma venerdì prossimo contro il Frosinone nel nuovo stadio Benito Stirpe.

La cronaca – Squadre assemblate a centrocampo per dare spazio alla canonica fase di studio di inizio gara. I primi a rompere gli indugi sono i liguri che, al 3’ pt, vanno al tiro con Nizzetto, para senza problemi Lezzerini. Stenta a decollare la manovra dei padroni di casa anche per la maggiore vivacità messa in campo in questa fase dagli avversari. In pratica, comunque, c’è poco da segnalare sul piano del gioco sull’uno e sull’altro fronte: fino alla mezz’ora nessun tiro in porta, zero emozioni, zero pericoli. Al 33’ pt c’è la prima ammonizione: è per Nizzetto, autore finora dell’unica conclusione ad inizio di gara. Una partita veramente deludente quella cui hanno dato vita fino a questo momento le due squadre. Arriva, pensate un po’, al 45’ pt, il primo maldestro tentativo di conclusione da parte dell’Avellino verso la porte ligure, ne è autore D’Angelo il cui colpo di testa è abbondantemente fuori. Poi il fischio dell’arbitro di fine primo tempo.

Ripresa – In campo con le stesse formazioni. Capita al 3’ st sul piede destro di Molina la prima occasione della ripresa, ma la conclusione è da dimenticare. Al 10’ st incursione sulla destra di De Luca, il cross è fuori. Non si discosta la gara dai canoni del primo tempo con il gioco che lascia molto a desiderare su entrambi i fronti. Rassegnati i tifosi sugli spalti. Al 17’ st Novellino si gioca la carta Castaldo che fa entrare al posto di Asencio. Un minuto dopo Ardemagni di testa nell’area piccola, respinge di pugno Iacobucci. Se ne va Castaldo che viene atterrato al limite dell’area da Pellizzer, subito ammonito dall’arbitro Minelli. Alta sulla traversa la successiva punizione calciata da Moretti. Al 20’ st nell’Entella Eramo prende il posto di Palermo. Rischia al 22’ st l’autogol Suagher che riesce comunque a mettere in angolo. Al 24’ st Bidaoui rileva Moretti. Preme di più in questa fase l’Avellino. Al 28’ st conclusione di D’Angelo intercettata da Benedetti. Un minuto dopo seconda sostituzione nelle file degli ospiti con Diaw che entra in campo al posto di La Mantia. Al 35’ st Falasco rileva Molina. Al 40’ st ammonito D’Angelo che, in quanto ammonito, salterà la trasferta di venerdì prossimo sul campo del Frosinone. Ammonizione al 42’ st anche per De Luca. Fischi dagli spalti. Cinque i minuti d recupero. Ardizzone entra al 47’ st al posto di Nizzetto. Sulla rete la conclusione al 49’ st di D’Angelo con illusione del gol. L’ultimo tentativo, allo scadere, è di Castaldo di testa, libera Diaw. Finisce 0-0.

 

Aggiungi commento

Codice di sicurezza
Aggiorna

DG3 Dolciaria

Geoconsult

Condividi


www.puhua.net www.darongshu.cn www.fullwa.com www.poptunnel.com