www.giornalelirpinia.it

    17/12/2017

L’Avellino va in vantaggio, il Carpi ci crede e fa 1-1

E-mail Stampa PDF

Molina (fonte Us Avellino)Marcatori: 10’ pt Molina, 33' st Mbakogu

AVELLINO-CARPI 1-1

AVELLINO (3-5-1-1): Radu; Ngawa, Migliorini, Marchizza; Laverone, Molina (40' st Paghera), Di Tacchio, D'Angelo, Falasco (45' st Camarà); Bidaoui (16' st Ardemagni); Castaldo. A disposizione: Iuliano, Lezzerini, Moretti, Kresic, Gliha, Asencio, Evangelista, Suagher. Allenatore: Novellino.

CARPI (3-5-2): Colombi; Sabbione, Brosco, Poli; Pachonik, Verna, Giorico (43' st M'Baye), Pasciuti, Saber (26' st Belloni); Malcore (1’ st Nzola), Mbakogu. A disposizione: Serraiocco, Brunelli, Vitturini, Romano, Anastasio, Bittante, Saric, Calapai. Allenatore: Calabro.

Arbitro: Antonio Di Martino di Teramo. Guardalinee, Tarcisio Villa di Rimini e Manuel Robilotta di Sala Consilina. Quarto uomo, Luigi Carella di Bari.

Ammoniti: 18’ pt Ngawa, 20’ pt Brosco, 22' st Laverone, 35' st Falasco, 40' st Poli.

Recuperi: 1’ più 4’.

AVELLINO  – Finisce 1-1 tra Avellino e Carpi al termine di una gara giocata sotto la pioggia e dinanzi a 728 spettatori paganti (abbonati 2778) che alla fine hanno fischiato i protagonisti in campo. Fischi, naturalmenre, rivolti soprattutto ad indirizzo dei giocatori di casa che, ancora una volta, si sono fatti rimontare dopo essere andati in vantaggio. Il Carpi di Calabro ha fatto la propria partita raggiungendo in pieno l'obiettivo che si era prefissato alla vigilia, quello cioè di non perdere al Partenio-Lombardi. La squadra di Novellino non vince dinanzi al proprio pubblico dalla gara di ottobre con la Pro Vercelli (1-0) ed ancora una volta ha palesato più d'una difficoltà nel saper chiudere la partita. Ora staziona lì, a centro classifica, a soli due punti, però, dalla zona pericolosa e questo preoccupa non poco i tifosi. Al termine del giorne di andata mancano ancora quattro turni e l'Avellino dovrà vedersela, nell'ordine, con Cittadella (fuori), Ascoli (in casa), Spezia (fuori) e Ternana (in casa).

La cronaca – Si danno subito battaglia Avellino e Carpi che provano, su fronti diversi, a colpire freddo ed andare a segno. Ritmi sostenuti su entrambi i fronti con gli emiliani che appaiono intenzionati a dare consistenza alla manovra offensiva. L’Avellino non sta a guardare e al 10’ pt passa in vantaggio con Molina, ex del Carpi, che, dopo un’incursione con cross di Bidaoui dalla fascia sinistra, fa secco Colombi, sulla respinta della difesa, con una staffilata da fuori area. Immediata la replica degli emiliani che non ci stanno a perdere e si riversano in avanti in cerca del gol del pareggio. Al 18’ pt prima ammonizione dell’incontro per Ngawa, autore di un fallo su Mbakogu. Due minuti dopo tocca al difensore emiliano Brosco che ostacola in modo irregolare Bidaoui. Siamo giunti alla mezz’ora: la gara sembra assestarsi su ritmi più tranquilli anche se il Carpi è sempre in agguato e pronto a ripartire in avanti soprattutto con Malcore e Mbakogu. Al 37’ pt cross dalla fascia sinistra di Pasciutti, non ci arriva per un pelo Mbakogu. L’Avellino, comunque, sembra in grado di controllare la situazione e di colpire in contropiede con Bidaoui e Castaldo. Si va verso la chiusura del tempo senza ulteriori pericoli sull’uno e sull’altro fronte. Un minuto di recupero.

Ripresa – Nel Carpi entra dal primo minuto della ripresa Nzola al posto di Malcore. Subito un pericolo per la porta di Radu che rischia molto ritardando il rinvio con Mbakogu in agguato e pronto a colpire. Insistono in avanti gli emiliani che però si espongono al contropiede dei padroni di casa: al 5’ st Molina, l’autore del gol, imbeccato da Castaldo, fa partire un tiro in corsa che Colombi para senza difficoltà. Non ci sta a perdere la squadra di Calabro che dà sempre più continuità al suo pressing per cercare di agguantare il pareggio. L'Avellino, comunque, si difende con un certo ordine senza riuscire però a dare incisività alla sua manovra offensiva per cercare di chiudere la partita. Al 16' st Novellino si gioca la carta Ardemagni che manda in campo al posto di Bidaoui. Al 20' st incursione in area avversaria di D'Angelo la cui conclusione è neutralizzata da Colombi. Al 22' st ammonito Laverone per gioco falloso. Al 26’ st nel Carpi esce Saber, entra l'ex Belloni. Calano i ritmi anche a causa del terreno reso pesante e scivoloso dalla pioggia caduta insistente per tutta la gara. Arriva al 33' st il pareggio del Carpi con Mbakogu che salta Ngawa e fa secco Radu in uscita. Avellino 1-Carpi 1. Girandola di sostituzioni nel finale con le due squadre che cercano di sfruttare le ultime energie rimaste per segnare il gol della vittoria. Quattro i minuti di recupero. Il risultato non cambia. Fischi dagli spalti ad indirizzo della squadra e dell'allenatore.

In aggiornamento…

 

Aggiungi commento

Codice di sicurezza
Aggiorna

DG3 Dolciaria

Geoconsult

Condividi


www.puhua.net www.darongshu.cn www.fullwa.com www.poptunnel.com