www.giornalelirpinia.it

    21/08/2018

Taccone: «Il futuro dell’Avellino? Ci sono quattro gruppi che stanno aspettando la mia risposta»

E-mail Stampa PDF

Walter TacconeAVELLINO – “Oggi, 31 maggio, non sappiamo ancora se Taccone conserverà il timone di questa società in maniera autonoma o dovrà colloquiare con altre persone”. Inizia così la conferenza stampa sul futuro dell’Avellino il presidente Walter Taccone che fa il punto della situazione anche sulla squadra che dovrà affrontare la nuova stagione calcistica, la sesta nel campionato di serie B.

Poi subito parla del rapporto col il tecnico Foscarini: “Dopo una chiacchierata che oggi ci siamo fatta con il mister Foscarini, assolutamente piacevole, nella quale lui mi ha dato anche dei suggerimenti su quello che ha verificato in questi due mesi di convivenza, io ho molto apprezzato questo suo ragionamento perché per la prima volta non abbiamo parlato di giocatori, non abbiamo parlato di soldi, non abbiamo parlato di contratti, ma abbiamo parlato di un coinvolgimento nella organizzazione dell’Us Avellino. Questo è sicuramente un valore aggiunto che potremmo avere”.

“Dopo la chiacchierata che ci siamo fatta gli ho detto: caro mister, se resto io è un conto, la risposta è sì, quindi possiamo sederci a tavolino e andare avanti per il futuro. Se non resto io necessariamente dovrò presentarti ai nuovi che vengono che non sappiamo ancora chi sono. Ci sono quattro gruppi che stanno aspettando la mia risposta perché io devo essere garantito che chi viene e prenderà in mano la situazione economico-gestionale dell’Avellino: non sia uno che viene, caccia un euro o quello che sarà e poi dopo un anno se ne va. Sto valutando la serietà delle proposte, se un imprenditore mi convince io dico sì”.

“Chiunque viene mi deve garantire che non solo ci darà una mano per iscriverci al campionato, ma deve essere una persona che deve convincermi puntando sempre in alto perché se dobbiamo fare una salvezza la possiamo fare da soli. Con il mister ci siamo presi insieme in totale sintonia 7, 8 giorni di attesa per vedere come si conclude la parte che interessa l’aspetto societario”.

E ancora: “Ci sono due imprenditori importanti che conosco personalmente, gli altri sono gruppi esteri sui quali evidentemente devo fare una valutazione. Stiamo valutando la serietà degli imprenditori. Uno di questi gruppi mi ha chiesto che loro entrano all’80% ma io devo continuare ad essere il presidente reale dell’Avellino”.

“Io ed il direttore De Vito abbiamo già una squadra fatta: i due terzini che abbiamo restano, Ngawa e Migliorini centrali, i cinque che giocano a centrocampo, gli attaccanti con Gigi Castaldo e Ardemagni  e Mokulu che è sulla via del ritorno. Abbiamo 16 giocatori che sono già fissi nell’Avellino”.

Nel pomeriggio l'Avellino raggiungerà Ariano Irpino per disputare l'annunciata amichevole con la Vis Ariano in programma all'Arena Pietro Mennea con inizio alle ore 18.00. La città del Tricolle potrebbe essere scelta quale sede del ritiro precampionato.

Aggiornamento del 31 maggio 2018, ore 20.20 - L'Avellino ha battuto 5-0 la Vis Ariano nell'amichevole disputata all'Arena Pietro Mennea di Ariano Irpino. A segno Ardemagni (doppietta), Moretti, Di Tacchio e Castaldo.

 

Aggiungi commento

Codice di sicurezza
Aggiorna

DG3 Dolciaria

Geoconsult

Condividi


www.puhua.net www.darongshu.cn www.fullwa.com www.poptunnel.com