www.giornalelirpinia.it

    18/10/2018

L’Avellino cala il tris ed espugna Anzio

E-mail Stampa PDF

Il portire Lagomarsini (fonte Ssd Calcio Avellino)Marcatori:  6’ st De Vena, 11’ e 20’ st Sforzini, 34’ st Artistico

ANZIO-AVELLINO 1-3

ANZIO (4-4-2): Rizzaro, Di Palma, Giordani (32' st Lazzarini), Visone, Costanzo (10' st Pirazzi); Del Prete (25' st F. Di Magno), Papa, Sterpone, M. Di Magno M (4’ st Florio); Artistico, Prandelli (22’ st Ludovisi). A disposizione: Bartolelli, Bruno, Arcaleni, Abu Kheit. Allenatore: Volpi.

AVELLINO (4-4-2): Lagomarsini; Nocerino (29’ st Patrignani), Morero , Mikhaylovskiy, Parisi; Tribuzzi, Buono (1’st Tompte), Matute, Gerbaudo (32’ st Ventre); Ciotola (1’ st De Vena), Sforzini (21’ st Acampora). A disposizione: Bruno, Mentana, Urbanski,   Dondoni. Allenatore: Macchioni.

Arbitro: Catanoso di Reggio Calabria. Guardalinee: Vincenzo Pedone di Reggio Calabria e Antonio Pizzi di Termoli.

Ammoniti: 26’ pt Nocerino, 23’ st Mikhaylovskiy

Recuperi: 2’ più 4’.

Note: Angoli: 6-3.

ANZIO (Roma) – Terza vittoria consecutiva dell'Avellino Ssd che espugna lo stadio Massimo Bruschini di Anzio con il netto risultato di 3-1 conquistando altresì il primato in classifica in solitaria nel giorne G del campionato di serie D. Sforzini e compagni hanno dedicato il successo in terra laziale all'allenatore Archimede Graziani sottoposto questa mattina, presso l’ospedale Moscati del capoluogo irpino, ad un intervento chirurgico all’occhio destro e sostituito in panchina dal suo vice Maurizio Macchioni. Ora gli irpini hanno la possibiltà di rendere ancora più consistente questa loro fuga in classifica dal momento che dovranno affrontare le prossime due partite in casa, la prima domenica prossima contro l'Anagni, la seconda, nel turno succesivo, contro il Cassino. Grande l'entusiasmo tra i tifosi che anche oggi hanno seguito in trasferta la loro squadra sostenendola per tutta la durata dell'incontro.

La cronaca – Schermaglie iniziali tra Anzio ed Avellino con veloci capovolgimenti di fronte ma, in sostanza, senza pericoli per le due difese. Si posizionano intanto gli ultras della Curva Sud nel settore ospiti loro riservato: grande sventolio di bandiere biancoverdi e cori di incitamento ai loro beniamini in campo. Al 9’ pt gioco sospeso per consentire ai sanitari di casa di soccorrere Prandelli che sanguina dal naso per un colpo ricevuto. Primo guizzo in attacco dell’Avellino, al 15’ pt, con Ciotola la cui conclusione viene messa in angolo da Rizzaro. Si ripete subito dopo l’esterno biancoverde che appare, in questa fase iniziale, il più tonico ed in grado di guidare l’offensiva dei suoi. Si affida alle ripartenze di Artistico e Prandelli la manovra dei laziali. La gara, comunque, non decolla ancora del tutto ed in campo c’è finora un sostanziale equilibrio. Al 26’ pt primo giallo della partita per Nocerino autore di un brutto fallo su Costanzo. Due minuti dopo punizione di Artistico dalla distanza, niente da fare. Al 34’ pt cross di Tribuzzi con Sforzini e Gerbaudo in agguato in area, ma l’arbitro fischia un fallo in attacco. Al 38’ pt nuova azione in avanti dell’Avellino con Gerbaudo che prova a concludere di tacco ma viene fermato da Visone. Sul fronte opposto Anzio pericoloso con Artistico il cui tiro però è fuori. Prova il pressing l’Avellino nel finale di primo tempo: al 45’ pt punizione dalla fascia di Gerbaudo, alta la conclusione di testa di Mikhaylovskiy. Due i minuti di recupero, il risultato non cambia: Anzio 0-Avellino 0.

Ripresa – Due le sostituzioni nelle file dell’Avellino ad inizio di secondo tempo: Tompte e De Vena rilevano rispettiva net Buono e Ciotola. Al 4’ st nell’Anzio fuori Di Magno, dentro Florio. Al 6’ st Avellino in vantaggio con De Vena con un siluro di sinistro che fa fuori Rizzaro. Al 10’ st buona occasione per l’Avellino con Sforzini e De Vena in agguato, si salva in angolo la difesa di casa. È il preludio del raddoppio che arriva all’11’ st proprio con Sforzini che di testa supera sul secondo palo il portiere Rizzaro. C’è la reazione dell’Anzio che prova quanto meno ad accorciare le distanze, ma appare attenta la difesa irpina. Nell’Avellino, però, c’è un De Vena in più che, al 20’ st, s’invola sulla fascia, arriva in area e dà una palla d’oro a Sforzini che non deve fare altro che metterla in rete. Un minuto dopo l’autore del terzo gol esce tra gli applausi dei tifosi biancoverdi sostituito da Acampora. Al 22’ st Ludovisi in campo al posto di Prandelli. Al 29’ st nuovo cambio nell’Avellino: fuori Nocerino, dentro Patrignani. Non trovano sbocco i tentativi dell’Anzio di accorciare le distanze. Al 32’ st Ventre in campo al posto di Gerbaudo. Al 34’ st arriva il gol dell’Anzio con Artistico su punizione, Matute non riesce a respingere ed inganna Lagomarsini: Anzio 1-Avellino 3.

Al 40’ st incursione di Tompte sulla fascia sinistra, sul palo la sua conclusione. Al 44’ st punizione per l’Anzio all’altezza della linea dell’area grande: calcia Artistico, palla fuori. Gara che si avvia alla conclusione con risultato saldamente nelle mani dell’Avellino. Quattro i minuti di recupero. Il risultato non canbia: terza vittoria consecutica dei lupi e primato in classifica a punteggio pieno grazie anche alle concomitanti sconfitte in trasferta di Monterosi sul campo della Lupa Roma e di Vis Artena a Ostiamare. In aggiornamento…

Aggiornamento del 26 settembre 2018, ore 19.20Le dichiarazioni del dopo gara – Dedicate ad Archimede Graziani, che domani sarà dimesso dall'ospedale dopo l'intervento all'occhio, le dichiarazioni del vice Maurizio Macchioni, oggi in panchina: . "Lo aspettiamo tutti, gli dedichiamo questa vittoria e tutta la squadra gli ha voluto fare un regalo più che gradito. Abbiamo iniziato il 20 agosto con 7 giocatori, questo non va mai dimenticato anche se non può essere un alibi. Questo è però un gruppo sano, che ha voglia di migliorarsi e di migliorare come collettivo, i tre punti aiutano. C'è grande serenità e spirito di squadra, come dimostra anche la disponibilità dei ragazzi nel passarsi la palla e di premiare il compagno piuttosto che l'individualità. La visita dell'ingegnere De Cesare? Sempre un momento piacevole per tutta la squadra, la proprietà ci mette in condizione di lavorare al meglio, a noi non resta che continuare ad impegnarci sotto traccia per migliorare giorno dopo giorno e raggiungere sempre la miglior performance".

Macchioni chiama a raccolta i tifosi per il prossimo doppio impegno casalingo al "Partenio-Lombardi: “Speriamo di avere ancora una volta una cornice di pubblico bella e stimolante nel nostro stadio. Per noi è importantissimo sentire l'affetto dei tifosi e faremo di tutto per continuare assieme a raccogliere i frutti del nostro lavoro quotidiano".

Il portiere Ettore Corrado Lagomarsini si accoda agli auguri a mister Graziani: "Una vittoria importante per la squadra che dà continuità di risultati e che aiuta a crescere. Mantenere questo ritmo è fondamentale per provare subito a dare un segnale al campionato e staccare le altre avversarie. Oggi prendiamo i tre punti, in settimana lavoreremo per limare i piccoli errori che ci impediscono di chiudere le partite prima".

 

Aggiungi commento

Codice di sicurezza
Aggiorna

DG3 Dolciaria

Chime

Geoconsult

Condividi


www.puhua.net www.darongshu.cn www.fullwa.com www.poptunnel.com