www.giornalelirpinia.it

    18/10/2018

Graziani: «Partita trappola, guai a sottovalutare gli avversari»

E-mail Stampa PDF

Archimede Graziani, allenatore dell'Avellino SsdAVELLINO – “Il mio primo pensiero è ringraziare tutti, dall’équipe alla società per la disponibilità che mi è stata data in occasione di questo piccolo ed improvviso intervento. Devo ringraziare anche i ragazzi perché mercoledì, nel turno infrasettimanale, hanno dimostrato ancora una volta la bontà e la serietà di questo gruppo”.

Così Archimede Graziani, tecnico dell’Avellino, con l’occhio destro fasciato dopo l’intervento subito nei giorni scorsi, esordisce nella conferenza-stampa di questa mattina di presentazione della gara di domani contro Città di Anagni valevole per la quarta giornata del campionato di serie D, giorne G, in programma allo stadio Partenio-Lombardi con inizio alle ore 15:00.

“Questa è una partita trappola – spiega – non dobbiamo accomodarci sugli allori perché i nostri prossimi avversari verranno qui a dimostrare il loro valore, come tutte le formazioni che arrivano al Partenio. Chiedo uno sforzo ulteriore alla squadra, spero di continuare la striscia positiva ma voglio mettere in allarme tutti perché non voglio vedere allentamenti da parte di nessuno. Se sottovalutiamo l’avversario abbiamo già perso noi, aldilà del risultato. I goal subiti? Metterei la firma per prendere un goal ogni volta che noi ne facciamo 3. Aldilà delle battute, con il tempo limeremo anche i piccoli difetti, ora prendiamoci i risultati”.

Un pensiero ai tifosi che finora ganno già sottoscritto oltre 1500 abbonamenti: “Se c’è il merito non è solo della squadra ma anche di tutti quelli che lavorano dietro. Sin dal primo giorno mi sono reso conto di avere alle spalle una società importante, strutturata ed attaccata all’Avellino, che vive 24 ore su 24 a contatto con tutti per migliorare. La dirigenza non ci ha mai chiesto un risultato, ma solo se siamo in condizione o meno di lavorare in maniera ottimale. Questo è quello che fa la differenza”.

Ad arbitare la gara tra Avellino e Città di Anagni sarà il signor Niccolò Turrini della sezione di Firenze che sarà coadiuvato dai guardalinee Ciro Di Maio di Molfetta e Davide Sabatino di Foggia. Queste le probabili formazioni:

AVELLINO (4-4-2): Lagomarsini, Patrignani, Morero, Mikhaylovsky, Scarf; Tribuzzi, Matute, Gerbaudo, Parisi; De Vena, Sorzini. Allenatore: Graziani.

CITTA' DI ANAGNI (4-4-2): Stancampiano, Giorgi, La Rosa, Lustrissimi, Pralini; Contucci, Colarieti, Tatranno, Capuano; La Terra, galvanio. Allenatore: Liberati.

 

Aggiungi commento

Codice di sicurezza
Aggiorna

DG3 Dolciaria

Chime

Geoconsult

Condividi


www.puhua.net www.darongshu.cn www.fullwa.com www.poptunnel.com