www.giornalelirpinia.it

    13/11/2019

Graziani: «Nessun alibi». Mauriello e Musa: «Fiducia nel progetto tecnico»

E-mail Stampa PDF

Il presidente Mauriello e il ds Musa (fonte Ssd Avellino)AVELLINO – “Sappiamo bene cosa va e cosa non va, lavoriamo per migliorare. Il discorso della preparazione in ritardo è un alibi che sono il primo a non voler più sentire. Le colpe però sono collettive, così come si segna in 11 si subisce goal in 11. La squadra però sta crescendo, nella mia testa c’è uno zoccolo duro di giocatori che rappresenta l’idea viaggiante dell’Avellino, il loro insegnamento deve essere da esempio e quando loro sono allineati il loro ragionamento fa consequenzialmente crescere tutta la squadra”.

È quanto ha dichiarato il tecnico dell’Avellino, Archimede Graziani, nel corso della conferenza stampa di presentazione della gara di domani contro il Sassari Latte Dolce in programma allo stadio Partenio-Lombardi con inizio alle ore 14:00.

“Per mia abitudine – ha poi continuato – ascolto prima di tutto i medici ed i professionisti che la società ci ha messo a disposizione. Se loro mi daranno l’ok dopo la rifinitura pomeridiana, farò scendere in campo i ragazzi che in settimana hanno avuto problemi. Per quel che riguarda Matute, posso dire che ha avuto un atteggiamento molto positivo e si è subito messo a disposizione”.

Prima di Graziani hanno parlato con i rappresentanti degli organi d’informazione il direttore sportivo, Carlo Musa, ed il presidente della Calcio Avellino Ssd, Claudio Mauriello, che hanno fatto il punto sull’attuale momento della squadra.

Musa: “Il 18 agosto questa società ha scelto delle figure professionali in cui crede e con le quali ha iniziato un percorso di crescita, orientato a ragionamenti nel medio-lungo periodo. A queste figure la società dà il tempo ed il modo di lavorare al meglio. Siamo ben consapevoli di avere un percorso complesso davanti a noi, ma né per mia cultura né per lo stile del nostro gruppo siamo abituati a puntare il dito contro il singolo colpevole, che sia l’allenatore o un giocatore. Questo è il messaggio della proprietà, il mister ha piena fiducia”.

Mauriello: “Il mio essere qui è volto a dimostrare la vicinanza della società al progetto tecnico e a testimoniare la presenza di quest’ultima attorno a questo gruppo, che ha la nostra fiducia. Il mio messaggio vuole essere rivolto anche ai tifosi, ai quali dico di stare tranquilli perché il nostro desiderio più grande è ottenere risultati che siano degni di questa maglia e di questa provincia. Lo dicevamo prima, dopo le vittorie, e lo ribadiamo ancora più fermamente oggi, dopo le sconfitte”.

Ad arbitrare la gara di domani tra Avellino e Sassari sarà il signor Ermes Fabrizio Cavaliere della sezione di Paola (Cosenza) che sarà coadiuvato dagli assistenti Marco Bianchi di Roma 2 e Nicola Iocca di Isernia. Queste le probabili formazioni:

Avellino (4-4-2): Lagomarsini; Patrignani, Morero, Mikhaylovskiy, Parisi; Tribuzzi, Matute, Gerbaudo, Ciotola; De Vena, Mentana. Allenatore: Graziani.

Sassari (3-5-2): Garau; Patacchiola, Cabeccia, Tuccio; Bianchi, Piga, Masala, Pireddu, Gianni; Marcangeli, Palmas. Allenatore: Udassi.

 

Aggiungi commento

Codice di sicurezza
Aggiorna

DG3 Dolciaria

Chime

Geoconsult

Condividi


www.puhua.net www.darongshu.cn www.fullwa.com www.poptunnel.com