www.giornalelirpinia.it

    27/05/2019

L’Avellino batte la Torres e conquista la vetta

E-mail Stampa PDF

b_300_220_15593462_0___images_stories_Calcio7_avtorres.jpg

Marcatori: 3’ pt Demartis, 9’ pt De Vena, 15’ st Tribuzzi, 32’ st Ciotola

AVELLINO-TORRES 3-1

AVELLINO (4-4-2): Viscovo; Betti, Morero, Dionisi, Parisi; Tribuzzi, Matute (40’ st Buono), Di Paolantonio, Da Dalt (29’ st Ciotola); Sforzini (20’ st Alfageme), De Vena (34’ st Gerbaudo). A disposizione: Lagomarsini, Mentana, Carbonelli, Omohonria, Dondoni. Allenatore: Bucaro.

TORRES (3-4-1-2):

Cancelli; Peana, Romeo, Lazazzera  (23' st Piriottu); D'Alessandro (32' st Minutolo), Bianco, Piga  (35' st Lauria), Pinna; Demartis (43' st Decarolis); Sarritzu (14' st Camilli), Salata. A disposizione: De Pietto, Piana, Saba, Spinola. Allenatore: Riolfo.

Arbitro: Ermes Fabrizio Cavaliere di Paola. Guardalinee: Marco De Vellis di Frosinone e Nicola Iocca di Isernia.

Ammoniti: 34’ pt Pinna, 35’ pt Betti, 22’ st Di Paolantonio, 36’ st Parisi.

Espulso: 27' st Pinna

Recuperi: 2’ pt’ più 6’ st.

Note: angoli 12-2.

AVELLINO  – L'Avellino rifila tre gol alla Torres ed aggancia in vetta alla classifica il Lanusei che riesce, all'ultimo momento, a conquistare il pareggio al termine del derby con il Budoni. Tutto rinviato, dunque, all'ultima gara di campionato in programma il prossimo 5 maggio con l'Avellino impegnato sul campo del Latina ed il Lanusei su quello della Lupa Roma. In caso di ulteriore parità si dovrà procedere ad uno spareggio su campo neutro per decidere chi, tra irpini e sardi, potrà fare il grande balzo in Lega pro nella prossima stagione.

La cronaca – È subito bagarre tra Avellino, in completa tenuta verde, e Torres, con la tradizionale tenuta rossoblù. Arriva al 3’ pt la doccia fredda per i tifosi dell’Avellino con la Torres che passa in vantaggio con Demartis che sfrutta al meglio una evidente disattenzione del portiere Viscovo. Subito in salita il cammino dei lupi d’Irpinia che però non si perdono d’animo dando vita ad un’immediata reazione che si concretizza al 9’ pt con il gol del pareggio messo a segno, dopo uno scambio Da Dalt-Tribuzzi, dal capocannoniere De Vena, autore del suo diciannovesimo centro stagionale. Insistono i padroni di casa che provano ora a realizzare l’uno-due per cercare di frenare la vena agonistica dei sardi che appaiono intenzionati a vendere cara la pelle. Elevato l’agonismo in campo così come, d’altra parte, era accaduto nella gara d’andata. Ci prova, al 21’ pt, dalla distanza Parisi, para Cancelli senza problemi. Traversa colpita, un minuto dopo, da Demartis, con un tiro dalla distanza, sospiro di sollievo sugli spalti per il pericolo scampato. Gara, comunque, molto combattuta con continui capovolgimenti di fronte. Palo, al 25’ pt, di De Vena su cross di Di Paolantonio: non mancano di certo le emozioni per il pubblico del Partenio-Lombardi. Si fa sentire anche il tifo dei supporter sardi presenti nel settore ospiti. Ammonito al 34’ pt Pinna, autore di un fallo su Tribuzzi. Stessa sorte, un minuto dopo, per Betti in difficoltà nella marcatura di Salata. Al 39’ pt torre di Sforzini e conclusione di De Vena, para a terra Cancelli. Insistono in avanti i padroni di casa in questo finale di primo tempo in cerca del gol del vantaggio, ma i sardi appaiono ben messi in campo e intenzionati a difendere il risultato. Due i minuti di recupero. Finisce 1-1 dopo i primi quarantacinque minuti.

Ripresa – Si riparte con le stesse formazioni del primo tempo. Avellino riverso in attacco per cercare di mettere a segno il gol del 2-1, Torres attenta e pronta a ripartire in contropiede. Al 6’ st buona opportunità in area sarda per De Vena la cui conclusione, però, è debole. Si ripete, un minuto dopo, il numero 10 biancoverde ma anche questa volta senza convinzione, palla in angolo. Aumenta la pressione dei padroni di casa con i rossoblù sardi costretti sulla difensiva.  All’11 st scambio Di Paolantonio-Sforzini, debole la conclusione dell’attaccante biancoverde. Sforzini ancora in luce. Al 14’ st fuori Sarritzu, dentro Camilli nelle file della Torres. Arriva al 15’ st il gol del vantaggio dell’Avellino: ne è autore, con un’autentica staffilata, Tribuzzi dopo un primo tentativo respinto di De Vena. Grande festa sugli spalti del Partenio-Lombardi che si fa ancora più assordante alla notizia del gol del vantaggio del Budoni sul campo del Lanusei: Avellino in questo momento primo in classifica a +1. Al 20’ st Alfageme in campo al posto di Sforzini. Al 22’ st cartellino giallo per Di Paolantonio. Al 27’ st espulso Pinna della Torres sanzionato dall’arbitro con il secondo cartellino giallo dopo un fallo su Tribuzzi. Al 29’ st fuori Da Dalt, dentro Ciotola. Arriva al 31’ st il terzo gol dell’Avellino, ne è autore con un preciso rasoterra a fil di palo il neo entrato Ciotola. Al 32' st Minutolo in campo al posto di Lazazzera. Al 35’ st nell’Avellino Gerbaudo rileva De Vena mentre nella Torres Lauria sostituisce Piga. Ammonito, un minuto dopo, Parisi. Al 40’ st fuori Matute, dentro Buono. Ancora una sostituzione nelle file sarde al 43’ st: esce Demartis, entra Decarolis. Saranno 6’ i minuti di recupero. Al 46’ st salva la sua porta Cancelli su conclusione di Tribuzzi. Arriva la notizia del pareggio del Lanusei con il Budoni. Avellino e Lanusei primi in classifica con 80 punti. Tutto si decide nell'ultima gara di campionato. In aggiornamento…

Aggiornamento del 28 aprile 2019, ore 18.01 - Le dichiarazioni di Bucaro - "Stiamo facendo un grande cammino e dobbiamo essere contenti per quello che stiamo raccogliendo, senza guardare agli altri. Ora a Latina proveremo a mettere il punto esclamativo al nostro campionato, consapevoli che quello che abbiamo raccolto è merito di un gruppo eccezionale, in campo e fuori"-

Alessio Tribuzzi - "Siamo contentissimi di aver trovato a pari merito la testa della classifica, ora vogliamo regalare qualcosa di bello ai nostri tifosi. Siamo carichi a mille".

 

Aggiungi commento

Codice di sicurezza
Aggiorna

DG3 Dolciaria

Chime

Geoconsult

Condividi


www.puhua.net www.darongshu.cn www.fullwa.com www.poptunnel.com