www.giornalelirpinia.it

    26/06/2019

Poole scudetto/L’Avellino batte il Bari e continua a fare festa

E-mail Stampa PDF

b_300_220_15593462_0___images_stories_Calcio7_av-bari.jpgMarcatori: 12’ st De Vena

AVELLINO-BARI 1-0

Avellino (4-2-4):

Viscovo; Betti, Morero (1' st Dondoni), Dionisi, Parisi; Tribuzzi, Di Paolantonio, Gerbaudo (39' st Carbonelli), Da Dalt (27' st Ciotola); Alfageme (32' st Sforzini), De Vena (22' st Buono). A disposizione: Pizzella, Patrignani, Pepe, Capitanio. Alenatore: Bucaro.

Bari (4-2-3-1):

Marfella; Turi (44' st Liguori), Di Cesare, Mattera, Nannini; Bolzoni (20' st Neglia), Langella (7' st Piovanello); Hamlili (45' st Feola), Brienza (32' st Iadaresta), Floriano; Simeri. A disposizione: Maurantonio, Cacioli, Quagliata, Pozzebon. Allenatore: Cornacchini.

Arbitro: Marco Emmanuele di Pisa. Guardalinee: Marco Pressato e Marco Cerilli di Latina.

Ammoniti: 23’ pt Morero, 17’ st Piovanello, 36’ st Dionisi

Recuperi: 1’ pt più 5’ st.

Note: angoli  4-4. Osservato, prima del fischio d’inizio, un minuto di raccoglimento per ricordare Ermelindo Bacchetta, vice presidente della Lnd, recentemente scomparso.

AVELLINO  – Poole scudetto, girone 3: l'Avellino batte il Bari con un gol di De Vena, alla sua ventuduesima realizzazione stagionale, ed ipoteca il passaggio di turno in questa post-season del campionato dilettanti. La squadra di Bucaro ha continuato dinanzi ai tifosi dello stadio Partenio-Lombardi la festa iniziata domenica scorsa sul campo di Rieti con il ritorno in Lega pro dopo il trionfo contro il Lanuse. Prossimo impegno nel mini torneo della poole scudetto mercoledì prossimo, in trasferta, in terra di Lucania, contro il Picerno: ai lupi sarà sufficiente non perdere per passare il turno.

La cronaca – Partiti. Lupi in completa tenuta verde, gallettti in divisa bianca. Subito in avanti i padroni di casa che provano a colpire a freddo gli avversari sostenuti nel settore riservato agli ospiti da poco più di cinquecento tifosi giunta dalla Puglia. È di Brienza,  al 5’ pt, la prima conclusione a rete, para Viscovo. Ci prova, subito dopo, Floriano a superare con un pallonetto il portiere di casa colto, in verità, fuori posizione ed in evidente difficoltà. Insistono in attacco gli uomini di Cornacchini costringendo Morero e compagni ad arretrare, in questa fase, il proprio baricentro. Gara, comunque, in questa fase iniziale caratterizzata da un sostanziale equilibrio in campo. Pochi i pericoli dinanzi alle due porte. Al 15’ buona occasione sul sinistro di Di Paolantonio, sfera alle stelle. Si ripete, al 19’ pt, il centrocampista biancoverde, palla ancora una volta alta. È per Morero, al 23’ pt, il primo cartellino giallo dell’incontro per un fallo su Simeri. Gara che non decolla ancora del tutto con le due squadre che cincischiano nella zona centrale del campo senza, in pratica, provare ad affondare. Al 31’ pt ancora un’occasione per l’Avellino, Alfageme in difficoltà nel gestire la palla alta fornitagli da Da Dalt. Si fa vedere di più in avanti in questa fase il Bari. Al 38’ pt occasione d’oro per Floriano servito dalla destra da Brienza, palla fuori di poco. Ritmi di gioco più elevati in questo finale di primo tempo con le due squadre che provano a superarsi a vicenda. Al 44’ pt ancora Di Paolantonio al tiro, ancora alta e da dimenticare la sua maldestra conclusione. Un minuto dopo è Alfageme a sciupare, in piena area, la più facile delle occasioni. Un minuto di recupero. Si va al riposo con il risultato bloccato sullo 0-0.

Ripresa – Si riparte con Dondoni in campo al posto di Morero, infortunato. Primo pericolo, al 3’ st, portato dal Bari con Floriano la cui conclusione in corsa sfiora l’incrocio dei pali. Reagisce l’Avellino che, al 7’ st, va a segno con Alfageme dopo un tiro di Gerbaudo, ma è fuori gioco. Prima sostituzione, sempre al 7’ st, anche nel Bari con Piovanello che rileva Langella. Si sblocca la partita al 12’ st grazie al gol realizzato dal solito De Vena, imbeccato da Di Paolantonio: Avellino 1-Bari 0. Immediata la reazione del Bari che, al 16’ st, colpisce in pieno la traversa della porta di Viscovo con una grande bordata di Simeri. Ammonito, un minuto dopo, nel Bari il neo entrato Piovanello. Insistono in attacco i pugliesi in cerca del gol del pareggio. Al 19’ st sfiora la base del palo Bolzoni con un violento colpo di testa. Ancora sostituzioni: al 20’ st nel Bari fuori Bolzoni, dentro Neglia. Al 22’ st nell’Avellino Buono rileva De Vena. Non ci stanno i galletti pugliesi a perdere e la loro manovra offensiva si fa ora più insistente. Al 27’ st fuori Da Dalt, dentro Ciotola.  Al 28’ st sinistro a volo di Floriano servito da Hamilili, sfera che finisce di poco a lato.  Al 32’ st Sforzini in campo al posto di Alfageme mentre nel Bari Iadaresta rileva Brienza. Al 36’ st ammonito Dionisi autore di un fallo su Simeri. Al 39’ st Carbonelli in campo al posto di Gerbaudo. Doppia sostituzione nel finale di tempo nelle file del Bari: Liguori prende il posto di Turi e Feola quello di Hamilili. Saranno cinque i minuti di recupero. Bari pericoloso proprio con il nuovo entrato Liguori. Il risultato non cambia: vince l’Avellino con un gol del suo capocannoniere De Vena e fa festa con i suoi tifosi. In aggiornamento…

Aggiornamento del 19 maggio 2019, ore 18.09 - Le dichiarazioni di Alessandro De Vena: "La mia stagione? Ci ho sempre creduto, sono contento per i risultati personali ma prima di tutto viene la squadra, scendo in campo per aiutare loro e le mie marcature sono una conseguenza. Siamo un grande gruppo ed è per questo che non ne vogliamo sapere di andare in vacanza".

 

Aggiungi commento

Codice di sicurezza
Aggiorna

DG3 Dolciaria

Chime

Geoconsult

Condividi


www.puhua.net www.darongshu.cn www.fullwa.com www.poptunnel.com