www.giornalelirpinia.it

    21/10/2019

L’Avellino non si ferma più e batte anche il Picerno

E-mail Stampa PDF

b_300_220_15593462_0___images_stories_Calcio7_piceavel.jpg

Marcatori: 5’ pt Charpentier, 16’ pt Parisi, 24’ pt Santaniello, 4’ st Di Paolantonio, 46’ st Sparacello

PICERNO-AVELLINO  2-3

PICERNO (3-5-2): Pane, Caidi (13’ st Esposito), Fontana, Bertolo; Kosovan (18' st Nappello), Pitarresi, Vrdoljak, Calamai (13’ st Melli), Guerra (32’ st Fiumara); Sparacello, Santaniello (32’ st Calabrese). A disposizione: Cavagnaro, Soldati, Langone, Lorenzini, Ruggieri, Nappello, Sambou, Montagno. Allenatore: Giacomarro.

AVELLINO (5-4-1): Abibi; Celjak, Illanes (45' st Zullo), Morero, Laezza, Parisi; Micovschi, De Marco (10’ st Silvestri), Di Paolantonio, Rossetti; Charpentier (21’ st Alfageme). A disposizione: Tonti, Pizzella, Albadoro, Njie, Falco, Carbonelli, Petrucci. Allenatore: Ignoffo.

Arbitro: Paride Tremolada della sezione di Monza. Guardalinee: Mario Dell’Oglio della sezione di Molfetta e Pierluigi De Chirico della sezione di Barletta.

Ammoniti: 25’ pt Laezza, 42’ st Illanes, 48’ st Calabrese, 48' st Morero, 51’ st Silvestri

Recuperi: 0’ pt più 5’ st

Note: angoli 7-2. Spettatori 1.344 (500 ospiti)

POTENZA – L'Avellino conquista al Viviani di Potenza la terza vittoria consecutiva in questo avvio di campionato battendo il Picerno con il risultato finale di 3-2. La squadra di Ignoffo ha messo a segno un uno-due che sembrava dover sfociare in una facile vittoria ma ha invece dovuto fare i conti con un Picerno mai domo che ha dato filo da torcere lottando fino alla fine per conquistare il gol del pareggio. Morero e compagni sono ora attesi da due turni casalinghi consecutivi con Bisceglie e Francavilla.

La cronaca – Picerno che si riversa in avanti subito dopo il fischio d’inizio, ma è l’Avellino che, al 5’ pt, sblocca la partita andando a segno con il neo acquisto Charpentier lesto a mettere dentro una palla calciata dalla sinistra da Laezza e ribalzata a parabola sul corpo del suo compagno di squadra Celjak. Prova a reagire il Picerno che dà vita a un pressing che però non trova sbocchi immediati. Al 15’ pt Avellino ancora pericoloso in contropiede con Rossetti. Al 16’ pt raddoppio dell’Avellino con un gol di Parisi che capitalizza al meglio un’evidente incertezza del portiere di casa che, subito dopo, alza la mano per scusarsi con compagni e pubblico. Picerno in evidente stato di confusione ma non ancora rassegnato. E, infatti, i lucani riescono, al 24’ pt, a riaprire il match con Santaniello che, grazie anche una generosa libertà concessagli dai difensori biancoverdi, riesce ad infilare un incredulo Abibi. Insistono i lucani nella loro manovra offensiva per cercare a questo punto di agguantare il pareggio. E, al 35’ pt, ci vanno assai vicino con Guerra il cui tiro, a porta vuota, viene miracolosamente respinto sulla linea da Laezza e messo in angolo. Avellino, in questa fase, in evidente stato di confusione con Ignoffo che si agita e si arrabbia non poco sulla panchina.

Ripresa – Squadre in campo con le stesse formazioni. Inizio vibrante dell’Avellino che prova a mettere al sicuro il risultato: ci riesce al 4’ st con Di Paolantonio che dai 25 metri fa partire un gran tiro che si insacca imparabilmente alle spalle del portiere Pane. Picerno 1-Avellino 3. Al 10’ st fuori De Marco, dentro Silvestri. Prova a dare una scossa ai suoi il tecnico di casa Giacomarro operando, al 13’ st, una doppia sostituzione: in campo Esposito e Calamai al posto, rispettivamente, di Caidi e Calamai. Al 21’ st fuori Charpentier, dentro Alfageme. Al 23’ st grande parata di Abibi che neutralizza una violenta conclusione di Calamai. Al 25’ st primo giallo della partita, se lo becca Laezza per gioco scorretto. Non demordono i padroni di casa che provano a scardinare il muro eretto dalla difesa irpina. Ancora una doppia sostituzione al 32’ st nel Picerno: fuori Guerra e Calabrese, dentro Fiumara e Calabrese. Al 37’ st conclusione rasoterra di Sparacello, para con sicurezza Abibi. Ancora protagonista, due minuti dopo il portiere biancoverde, che neutralizza due conclusioni consecutive del Picerno. Al 42’ ammonito Illanes. Blocca al 44’ st, la sfera Pane su una conclusione ravvicinata di Di Paolantonio. Al 45’ st fuori Illanes, dentro Zullo. Al 46’ st secondo gol del Picerno con Sparacello che spara in rete da distanza ravvicinata. Finale caratterizzato da un eccessivo nervosismo. Cinque i minuti di recupero. Si surriscaldano gli animi e l’arbitro deve ammonire Calabrese e Morero. Al 51’ st cartellino giallo anche per Silvestri. Il risultato non cambia, l’Avellino espugna il Viviani di Potenza battendo il Picerno con il risultato finale di 2-3.

Aggiornamento del 15 settembre, ore 20.15 -Le dichiarazioni di Giovanni Ignoffo - "Continuiamo a lavorare, guardiamo solo a noi stessi. Questi tre punti sono preziosissimi perché ottenuti in trasferta e contro un'ottima squadra. Abbiamo trovato un certo equilibrio ma nel finale abbiamo sofferto troppo, in settimana guarderemo tutto quello che poteva funzionare meglio". Simone De Marco: "Sono molto contento per la mia prestazione ma ancora di più per il risultato della squadra, sto pian piano trovando la migliore condizione e non vedo l'ora di togliermi altre soddisfazioni insieme a questo gruppo eccellente".

 

Aggiungi commento

Codice di sicurezza
Aggiorna

DG3 Dolciaria

Chime

Geoconsult

Condividi


www.puhua.net www.darongshu.cn www.fullwa.com www.poptunnel.com