www.giornalelirpinia.it

    03/08/2020

L’Avellino non c’è, il Francavilla ha vita facile e vince

E-mail Stampa PDF

b_300_220_15593462_0___images_stories_Calcio7_avfrancavilla.jpg

Marcatori: 39’ pt Perez

AVELLINO- VIRTUS FRANCAVILLA 0-1

AVELLINO (5-4-1): Tonti; Celjak (40’ st De Marco), Illanes, Zullo (1’ st Charpentier), Laezza, Parisi; Micovschi, Di Paolantonio, Rossetti (1’ st Silvestri, Alfageme (14’ st Carbonelli); Albadoro. A disposizione: Pizzella, Abibi, Morero, Njie, Evangelista, Petrucci. Allenatore: Ignoffo.

VIRTUS FRANCAVILLA (3-5-2): Poluzzi; Calcagno (26’ st Delvino), Tiritiello, Caporale; Albertini, Gigliotti, Marino (17’ st Zenuni), Mastropietro, Nunzella; Vazquez, Perez. A disposizione: Sottoriva, Costa, Carella, Sparandeo, Puntoriere, Marozzi, Miccoli. Allenatore: Trocini.

Arbitro: Ermanno Feliciani della sezione di Teramo. Guardalinee: Giorgio Rinaldi e Daisuke Emanuele Yoshikawa della sezione di Roma1.

Ammoniti: 27’ pt Tiritiello, 2’ st Parisi, 2’ st Gigliotti, 6’ st Nunzella, 21’ st Silvestri

Espulso: 37’ st Tiritiello

Recuperi: 1’ pt più 5’ st.

Note: angoli 8-3; 2.915 abbonati, venduti 735 biglietti per un incasso di 9.100 euro. Una decina i tifosi abruzzesi presenti nel settore ospiti.

AVELLINO – L'Avellino fa il bis di...sconfitte e rimedia contro il Francavilla la seconda débacle casalinga consecutiva mandando letteralmente alle ortiche la possibilità di conquistare punti preziosi e assestarsi in una posizione di classifica di tutto rispetto. Niente di tutto questo ma solo tanta delusione al termine di una partita-fotocopia di quella disputata domenica scorsa contro il Bisceglie. Paradossalmente avremmo potuto, questa sera, in fase di cronaca della partita, riproporre provocatoriamente quanto già scritto in occasione della gara persa sempre per 1-0 contro i pugliesi visto e considerato che il livello di gioco messo in campo dai giocatori e quello tattico riproposto con un'ostinata rassegnazione dall'allenatore Ignoffo nulla hanno significato di nuovo sul piano dell'approccio ad un impegno di campionato così importante. Anzi, al contrario, ancora una volta si è dovuto registrare una mancanza di idee e di capacità di reazione, una volta subito il gol, che non fa sperare nulla di buono per il futuro e che ci lascia a dir poco perplessi soprattutto, lo ripetiamo, per quanto riguarda le scelte tattiche. Una strada, quella da percorrere, che si presenta a questo punto piena di difficoltà se non si corre subito ai ripari intervenendo sul gruppo soprattutto sul piano psicologico e, naturalmente, sulla necessità di fare dell'impegno in campo e della capacità di reazione un punto di forza imprenscindibile.

La cronacaSubito ci prova, al 1’ minuto di gioco, Parisi con un diagonale dalla sinistra che finisce fuori. È il segnale, comunque, dell’intenzione dei padroni di casa di dare battaglia fin dall’inizio per cercare di imprimere il proprio sigillo al match. Ma è un fuoco di paglia. Non stanno, infatti, a guardare i biancocelesti abruzzesi che appaiono ben schierati in campo e si rendono pericolosi in fase di ripartenza. Gara, dunque, aperta anche se povera di vere emozioni o pericoli per le due porte. Al 17’ pt prova Alfageme servito da Parisi a districarsi in area, ma viene anticipato dal portiere ospite. Segue una fase di stanca con i due schieramenti che sembrano accontentarsi di controllarsi a centrocampo e di preferire un lezioso fraseggio alla manovra d’attacco. Al 27’ pt il primo cartellino giallo dell’incontro è per Tiritiello. Al 30’ pt va segno Perez del Francavilla, ma gli viene fischiato il fuorigioco. Al 33’ pt manca una clamorosa occasione di testa Vasquez pescato in area in posizione ottimale. Più pericolosi in questo finale di tempo gli uomini di Trocini che incominciano a crederci e provano a mettere a segno il colpaccio: e ci riescono, al 39’ pt, con Perez che capitalizza di testa un cross dall’angolo. Avellino 0-Francavilla 1. Un minuto di recupero. Al 46’ pt para Tonti una punizione dalla distanza di Vasquez. Finisce il tempo con gli abruzzesi in vantaggio.

Ripresa – Due i cambi per l’Avellino, ad inizio di secondo tempo: in campo Charpentier e Silvestri al posto, rispettivamente, di  Zullo e Rossetti. Ammoniti, al 2’ st, Parisi e Gigliotti per reciproche scorrettezze. Cartellino giallo, al 6’ st, anche per Nunzella. Pericoloso in contropiede, all’11 st, il Francavilla che crea più d’un problema alla difesa di casa. Ancora una sostituzione, al 14’ st, nell’Avellino: fuori Alfageme, dentro Carbonelli. Nel Francavilla, al 17’ st, Zenuni in campo al posto di Marino. Non trova, finora, sbocchi l’offensiva dei padroni di casa per cercare di rientrare in partita. Al 21’ st ammonito il neo entrato Silvestri. Al 26’ st fuori Calcagno, dentro Delvino. Al 28’ st Micosvschi riesce a fare il vuoto e a mettere una palla in area, sbroglia la situazione il nuovo entrato Delvino. Niente da fare per l’Avellino che non riesce in alcun modo a sbrogliare una matassa che si va facendo sempre più intricata. Al 37’ st secondo cartellino giallo ed espulsione per Tiritiello autore di fallo su Parisi. Al 40’ st in campo De Marco al posto di Celiak. Saranno cinque i minuti di recupero. In aggiornamento...

 

Aggiungi commento

Codice di sicurezza
Aggiorna

DG3 Dolciaria

Chime

Geoconsult

Condividi


www.puhua.net www.darongshu.cn www.fullwa.com www.poptunnel.com