www.giornalelirpinia.it

    04/08/2020

L’Avellino in caduta libera, ko contro la Cavese

E-mail Stampa PDF

b_300_220_15593462_0___images_stories_Calcio7_cavesavell.jpg

Marcatori: 7’ st Russotto, 48’ st Addessi

CAVESE-AVELLINO 2-0

CAVESE (4-3-3) – Bisogno; Matino, Rocchi, Marzorati, Nunziante; Bulevardi, Favasuli (25′ st D’Ignazio), Matera; Di Roberto (11’ st Addessi), Germinale (25’ st El Ouazni), Sainz-Maza (7’ st Russotto). A disposizione: Kucich, Polito, De Rosa, Marzupio, Stranges, Spaltro, Guadagno, Goh. Allenatore: Campilongo.

AVELLINO  (5-4-1): Tonti; Celjak, Illanes, Morero (33’ st Zullo), Laezza, Parisi; Micovschi (33’ st Carbonelli), Di Paolantonio, De Marco (19’ st Silvestri), Rossetti (9’ st Alfageme); Charpentier. Allenatore: Abibi, Pizzella, Njie, Evangelista, Petrucci. Allenatore: Ignoffo.

Arbitro: Federico Longo della sezione di Paola. Guardalinee: Davide Stringini della sezione di Avezzano e Andrea Micaroni della sezione di Chieti.

Ammoniti: 25’ pt Matera, 13’ st Matino, 17’ st Germinale, 48’ st Bisogno

Espulsi: 30’ st Illanes, 35’ st espulso un membro della panchina della Cavese.

Recuperi: 1’ pt più 7’ st.

Note: angoli 1-5

CASTELLAMMARE DI STABIA (Napoli)  – Nuovo ko per l'Avellino di Ignoffo che al Menti di Castellemmare di Stabia rimedia contro la Cavese dell'ex allenatore Campilongo la terza sconfitta consecutiva, quarta di questo giorne di andata, con il risultato di 2-0. E' crisi aperta ormai senza ombra di dubbio in una squadra che è in evidente difficoltà ad impostare, una volta sotto, un minimo di reazione che possa in qualche modo impensierire l'avversario, anche quello meno accreditato sul piano della forza competiva. C'è da lavorare veramente tanto da parte del gruppo ma anche dell'allenatore se si vuole uscire da questa situazione che non promette nulla di buono per il futuro. Un primo, immediato riscontro l'avremo già a partire dalla prossima partita casalinga contro il Rende domenica 6 ottobre.

La cronacaSquadre che prolungano la fase di studio e che si affrontano prevalentemente nella zona nevralgica del campo: sostanziale equilibrio, dunque, in campo nella fase iniziale dell’incontro al Menti di Castellammare di Stabia. Si fanno sentire i poco meno di 500 tifosi irpini accorsi nella città delle terme per sostenere i propri beniamini in cerca di un pronto riscatto dopo le due sconfitte interne consecutive con Bisceglie e Francavilla. Al 20’ pt pericolosa punizione di Micovschi messa in angolo dal portiere di casa. Ancora Avellino in avanti: al 23’ pt tiro dalla distanza di Rossetti, para senza difficoltà il portiere Bisogno. Al 25’ pt primo cartellino giallo, se lo becca Matera per un fallo su Rossetti. Gara, comunque, che finora non decolla con le due squadre molto guardinghe e che non si sbilanciano più di tanto: poche le emozioni, nessun tiro in porta. Sull’esterno della rete il primo tiro della Cavese, ne è autore dalla distanza Germinale al 38’ pt. Partita che si avvia stancamente verso la fine di questo primo tempo con poco spazio per la cronaca. Grande occasione proprio nel finale per Parisi in fuga sulla fascia destra, ma la sua conclusione  palo. Ci sarà 1 minuto di recupero. Finisce 0-0 il primo tempo.

Ripresa – Squadre in campo con le stesse formazioni. Al 2’ st cross dalla destra di Rossetti, Carpentier non riesce, anche perché marcato strettamente, a colpire bene di testa. Sono in arrivo i primi cambi: al 6’ st nella cavese fuori Maza, dentro Russotto. Ed è proprio il neo entrato che, un minuto dopo, porta in vantaggio la Cavese con un deviazione in area irpina che sorprende Tonti. Corre subito al riparo Ignoffo che al 9’ st manda in campo Alfageme al posto di Rossetti. Insistono in attacco gli uomini dell’ex Campilongo che ora ci crede ed effettua una nuova sostituzione, all’11’ st, con Di Roberto  che viene sostituito da Addessi. Ammonito al 13’ st Matino per un fallo su Parisi. Stessa sorte, al 17’ st, per Germinale. Al 19’ st nell’Avellino fuori De Marco, dentro Silvestri. Fa fatica, comunque, la squadra di Ignoffo ad impostare una reazione credibile in grado di impensierire gli aquilotti. Doppio cambio, al 25’ st, nelle file della Cavese: fuori Favasuli e Germinale, dentro D’Ignazio e El Ouazni. Al 30’ st Avellino in dieci: viene espulso per proteste Illanes. Sempre più in salita il tentativo dell’Avellino di cercare di rientrare in partita. Al 33’ st Zullo rileva Morero che da qualche minuto dava segni di evidente nervosismo nei confronti del direttore di gara mentre Micovschi viene sostituito da Carbonelli. Al 35’ st salva la propria porta Bisogno su Alfageme. Espulso dall’arbitro un membro della panchina della Cavese. Non sembra trovare sbocchi la manovra dell’Avellino in evidente difficoltà anche per l’inferiorità numerica dopo l’espulsione di Illanes. Saranno ben sette i minuti di recupero. L’Avellino ci prova, ma è in difficoltà a sfondare il muro eretto dalla Cavese dinanzi alla propria porta. Al  48’ st arriva invece il raddoppio della Cavese con Addessi pronto a mettere dentro un pallone messo in area dalla destra da Russotto. Finisce 2-0 per gli aquilotti, per l’Avellino terza sconfitta consecutiva, quarta in questo girone d’andata.

 

Aggiungi commento

Codice di sicurezza
Aggiorna

DG3 Dolciaria

Chime

Geoconsult

Condividi


www.puhua.net www.darongshu.cn www.fullwa.com www.poptunnel.com