www.giornalelirpinia.it

    23/11/2019

Capuano: «Il Catanzaro una tigre ferita, ma noi siamo tranquilli»

E-mail Stampa PDF

L'allenatore dell'Avellino Ezio CapuanoAVELLINO –  “Sono state delle prestazioni tutte in crescendo, anche sotto l’aspetto caratteriale. Noi abbiamo delle deficienze da colmare rispetto  a squadre che sotto l’aspetto tecnico sono più forti di noi. Oggi il Catanzaro è una tigre ferita e quando tu vai contro un leone, una tigre ferita è molto più difficile con un leone sano, con una tigre sana. Cosa voglio dire? È una squadra forte che è partita per  vincere il campionato e leggevo le dichiarazioni del presidente che ha investito tantissimo, noi sappiamo che andiamo ad incontrare la peggiore squadra che possiamo incontrare in questo momento perché, sotto l’aspetto motivazionale, è una squadra che ci verrà ad aggredire, vorrà vincere, che vuole svoltare”.

Così l’allenatore dell’Avellino presenta l’incontro di domani sera contro il Catanzaro in programma, con inizio alle 20.45, allo stadio “Nicola Ceravolo” e valevole per la tredicesima giornata del girone di andata del campionato di Lega Pro, girone C.

“Noi sappiamo che oltre alle qualità dei singoli sarà anche l’aspetto mentale che sicuramente non ci aiuterà. Però io penso alla mia squadra, noi siamo tranquilli, siamo cattivi, checché ne dica il signor Taibi: secondo me abbiamo subito uno dei più grandi scippi della storia, però se lui dice che meritavano quattro gol rimango un po’ basito perché lo conosco, forse l’entusiasmo della testa della classifica…io ho fato solo complimenti alla Reggina,li faccio anche in questo momento, però lasciarsi andare a quella infelice frase la ritengo ingenerosa”.

Ad arbitrare Catanzaro-Avellino sarà il signor Francesco Meraviglia di Pistoia che sarà coadiuvato dai guardalinee Marco Della Croce di Rimini e Salvatore Emilio Buonocore di Marsala.

 

Aggiungi commento

Codice di sicurezza
Aggiorna

DG3 Dolciaria

Chime

Geoconsult

Condividi


www.puhua.net www.darongshu.cn www.fullwa.com www.poptunnel.com