www.giornalelirpinia.it

    04/08/2020

Si riparte, c’è la Vibonese. Capuano: «Avellino in piena emergenza, ma ce la giocheremo»

E-mail Stampa PDF

Ezio CapuanoAVELLINO – “Questa è una squadra che si chiama Vibonese, non ha un nome altisonante come Bari o Ternana. Però nelle ultime dieci partite questa squadra ha perso una sola volta a Potenza al 94’. È una squadra difficilissima da affrontare, è una squadra che gioca un calcio diretto, un calcio propositivo, è una squadra che davanti ha tutti giocatori rapidi, ha una filosofia di gioco ben delineata, quindi è una squadra difficilissima da affrontare, soprattutto dopo ventuno giorni dove non si è giocato, c’è stata dunque una pausa lunga, e quindi quando si torna a giocare diventa tutto più complicato e difficile”: così presenta la gara di domani contro la Vibonese, prima del girone di ritorno del campionato di Lega pro, l’allenatore dell’Avellino Eziolino Capuano nel corso della conferenza stampa di questa mattina allo stadio Partenio-Lombardi.

“Noi sappiamo – spiega ancora – di affrontare una squadra molto, molto forte forse non negli uomini, è una squadra tipo l’Avellino con caratteristiche magari diverse, non ci sono grandi firme in questa squadra, è una squadra molto organizzata, una squadra che se le lasci spazi ti ammazza, ti crea problemi notevolissimi”.

E ancora: “Forse è la partita dove, da quando sono qui ad Avellino, siamo in più alta emergenza sia negli undici iniziali sia in qualche eventuale cambio, però non ho mai cercato alibi, siamo in un’emergenza non larga ma larghissima, in alcuni settori del campo siamo non pochi ma proprio risicatissimi, però, come ho sempre detto, non faremo da vittima sacrificale, faremo di necessità virtù sperando di mandare in campo almeno inizialmente una squadra equilibrata: ripeto, da quando faccio l’allenatore dell’Avellino, è la partita dove abbiamo tantissime assenze”.

 

Aggiungi commento

Codice di sicurezza
Aggiorna

DG3 Dolciaria

Chime

Geoconsult

Condividi


www.puhua.net www.darongshu.cn www.fullwa.com www.poptunnel.com