www.giornalelirpinia.it

    04/08/2020

Bisceglie e Avellino non si fanno la guerra e si accontentano, finisce 1-1

E-mail Stampa PDF

b_300_220_15593462_0___images_stories_Calcio8_bisce-av.jpg

Marcatori: 40’ pt Di Paolantaonio (rigore), 47’ pt Montero (rigore)

BISCEGLIE-AVELLINO 1-1

BISCEGLIE (3-4-1-2): Casadei; Hristov, Joao Silva, Karkalis; Mastrippolito, Nacci, Zibert (24′ st Petris), Armeno; Trovade, Ungaro (15′ st Gatto), Montero. A disposizione: Borghetto, Camporeale, Longo,Turi, Sierra, Murolo, Ferrante, Tessadri. Allenatore: Mancini.

AVELLINO (3-4-2-1): Dini; Laezza, Zullo (39’ st Alfageme), Bertolo (32’ pt Illanes); Celjak, De Marco (1’ st Ferretti), Di Paolantonio, Parisi; Micovschi (10’ st Sandomenico), Izzillo; Albadoro (10’ st Pozzebon). A disposizione: Tonti, Morero, Rossetti, Evangelista, Garofalo, Federico, Rizzo. Allenatore: Padovano (Capuano squalificato).

Arbitro: Alessadro Di Graci di Como. Guardalinee: Nicola Mariottini di Arezzo e Davide Meocci di Siena.

Ammoniti: 11’ pt Montero, 14’ pt Bertolo, 15’ st Pozzebon, 33’ st Trovade, 45’ st Parisi

Espulso: 34’ st Trovade

Recuperi: 1’ pt più 5’ st.

Note: angoli 3-7.

BISCEGLIE (Barletta-Andria-Trani) – Finisce 1-1 tra Bisceglie e Avellino al termine di una gara noiosa nel corso della quale di gioco del calcio se n'è visto poco, veramente poco, con le due squadre più impegnate a guardarsi le spalle che ad esprimere un minimo tentativo di impostare una parvenza di manovra offensiva in grado di impensierire l'avversario. Una interpretazione del gioco del calcio che neppure il più esasperato ricorso al cosiddetto tatticismo può giustificare e che certamente ha deluso non poco gli spettatori presenti sugli spalti dello stadio Ventura che, in qualche modo, si sono rifatti godendosi il bel sole di Puglia. Nessun contributo, per ora, sembra emergere dalla campagna acquisti appena conclusasi. Staremo a vedere. Di Paolantonio e compagni sono ora attesi dalla seconda trasferta, sempre in terra di Puglia, domenica prossima, contro la Virtus Francavilla.

La cronacaSi parte. Poco più di duecento i tifosi irpini giunti sulle sponde dell'Adriatico per sostenere i propri beniamini. Al 3’ pt Avellino subito vicino al gol del vantaggio con un colpo di testa di Albadoro che Casadei riesce in tuffo a deviare in angolo. Insistono in avanti i giocatori biancoverdi che provano ad approfittare del momento di sbandamento dei padroni di casa in questa fase di avvio della gara. All’11’ pt ammonito Montero per un fallo su Laezza. Pugliesi che si danno da fare per scrollarsi di dosso questa pressione degli irpini. Al 14’ pt cartellino giallo per Bertolo. Al 18’ pt pericoloso colpo di testa di Joao da Silva, sfera che sfiora il palo. Gara, ora, abbastanza equilibrata con il gioco, deludente per la verità, che ristagna a centrocampo con poche emozioni per gli spettatori.  Superata di poco la mezz’ora, Padovano dà ordine ad alcuni degli uomini in panchina di riscaldarsi. Ed infatti al 32’ pt Illanes va in campo al posto d Bertolo. Non decolla il match che lascia veramente a desiderare sul piano del gioco sull’uno e sull’altro fronte. Al 39’ pt, però, c’è la svolta: calcio di rigore concesso dall’arbitro Di Graci per un atterramento in area di Albadoro da parte di Karkalis. Sul dischetto ci va Di Paolantonio che, al 40’ pt, fa secco Casadei realizzando il suo sesto gol stagionale. Immediata la reazione del Bisceglie che arriva a conclusione con un colpo di testa del suo capitano Montero. Ci sarà un minuto di recupero nel corso del quale arriva il pareggio del Bisceglie grazie ad un altro calcio di rigore concesso per un atterramento in area di Trovade da parte del portiere Dini in uscita. È proprio Montero realizza dal dischetto il gol dell’1-1 mettendo dentro la palla che lo stesso Dini era riuscito in qualche modo a respingere.

Ripresa – Ferretti in campo dal primo minuto del secondo tempo al posto di De Marco. Squadre più guardinghe in questo avvio di ripresa con il gioco che ristagna nella zona nevralgica del campo. Al 10’ st doppia sostituzione nelle file dell’Avellino: dentro Pozzebon e Sandomenico, fuori Albadoro e Micovschi. Cambia, dunque, la linea d’attacco della squadra irpina con l’esordio dei nuovi arrivati dalla campagna di rinforzo di gennaio. Al 15’ st nel Bisceglie Gatto, autore del gol della vittoria nella gara di andata, rileva Ungaro. Si becca il cartellino giallo il neo entrato Pozzebon per un fallo su di un avversario in fase difensiva. Brutta partita anche in questo secondo tempo, con le due squadre che non riescono ad esprimere un minimo di gioco e che, per quanto finora espresso in campo, non fanno sperare nulla di buono per il prosieguo del loro campionato. Al 24’ st nel Bisceglie fuori Zibert, dentro il francese Petris. Non succede praticamente nulla, risultato bloccato sull’1-1. Al 33’ st ammonito Trovade. Un minimo dopo arriva proprio per Trovade il secondo cartellino giallo, quindi l’espulsione. Bisceglie che dovrà giocare questo finale di tempo con un uomo in meno. Al 39’ st Alfageme in campo al posto di Zullo. Rinunciano in sostanza le due squadre ad affrontarsi. Al 44’ st colpo d testa di Alfageme, mette in angolo la sfera Casadei. Al 45’ st ammonito Parisi. Saranno cinque i minuti di recupero. Al 48’ st goffo tentativo di fuga in contropiede di Sandomenico che però incespica sul pallone e non riesce a concludere. Finisce 1-1 tra Bisceglie e Avellino.

In aggiornamento…

 

Aggiungi commento

Codice di sicurezza
Aggiorna

DG3 Dolciaria

Chime

Geoconsult

Condividi


www.puhua.net www.darongshu.cn www.fullwa.com www.poptunnel.com