www.giornalelirpinia.it

    07/07/2020

L'Avellino batte la Ternana, mette il sigillo alla salvezza ed ora...sogna

E-mail Stampa PDF

b_300_220_15593462_0___images_stories_Calcio8_avel-ternana.jpg

Marcatori: 12’ pt Albadoro, 42’ st Di Paolantonio (rigore)

AVELLINO-TERNANA 2-0

AVELLINO (3-4-2-1): Dini; Illanes, Laezza (3’ st Zullo), Bertolo (13’ st Rizzo); Celjak, Di Paolantonio, Garofalo, Parisi; Micovschi (13’ st Rossetti), Izzillo (1’ st Ferretti); Albadoro (13’ st Pozzebon). A disposizione: Tonti, Njie, Evangelista, Federico. Allenatore: Capuano.

TERNANA (3-5-2): Iannarilli; Russo, Sini, Bergamelli (18′ st Damian); Parodi, Paghera, Proietti (18′ st Vantaggiato), Palumbo, Mammarella; Partipilo, Ferrante (18′ st Marilungo). A disposizione: Tozzo, Marcone, Verna, Diakité, Furlan, Mucciante, Nesta, Salzano, Torromino. Allenatore: Gallo.

Arbitro: Luca Zufferli della sezione di Udine. Guardalinee:  Matteo Gualtieri della sezione di Asti e Mattia Massimino della sezione di Cuneo.

Ammoniti: 24’ st Parodi, 30’ st Rossetti, 34’ st Palumbo, 34’ st Illanes.

Recuperi: 2’ pt più 5’ st.

Note: angoli, 5-9.

AVELLINO – L’Avellino batte la Ternana con il più classico dei punteggi, nel deserto del Partenio-Lombardi, rigorosamente senza pubblico per l’emergenza coronavirus, e mette, con ogni probabilità, un sigillo al discorso salvezza, con un occhio comunque puntato alla zona play off. Come dire: sognare è umano, perseverare è…continuare a vincere se si vuole dare corpo alla diabolica ambizione che non pochi coltivano nel proprio intimo. La squadra di Capuano ha offerto una buona prestazione, sul piano dell’impegno e della volontà, sotto gli occhi della nuova dirigenza capitanata dal presidente Angelo D’Agostino e del presidente della Lega Pro Francesco Ghirelli, oggi ad Avellino. Ora c’è la trasferta, domenica prossima, contro la capolista Reggina, un ostacolo sulla carta insormontabile, una vera e propria montagna da scalare. Nel calcio, però, non è mai detta l’ultima parola e con Capuano allenatore tutto è…possibile. Staremo a vedere.

La cronaca – Subito una palla gol per Izzillo dopo appena 26 secondi dal fischio di inizio del match. Avellino a testa bassa in avanti con la Ternana costretta sulla difensiva. Prima conclusione, a volo, della Ternana, al 6’ pt,  con Parodi con la sfera che finisce sul fondo. è, comunque, l’Avellino a fare la gara dettando i ritmi  di gioco in questa fase iniziale. Al 12’ pt arriva il gol del vantaggio dei padroni di casa con un colpo di testa di Albadoro che, in piena mischia in area, fa secco Iannarilli. Provano a reagire gli umbri, ma la retroguardia biancoverde appare in grado di controllarne l’offensiva e di favorire la ripartenza del reparto d’attacco. Al 19’ pt ci prova dalla distanza con una gran bordata l’ex di turno Paghera, sfera sulla traversa. Non si ferma, in questa fase, la pressione delle fere intenzionate a conquistare il gol dell’1-1. Avellino, comunque, attento ed assestato a centrocampo per arginare la manovra degli ospiti. Saranno due i minuti di recupero. Il risultato non cambia: tutti negli spogliatoi con i padroni di casa in vantaggio per 1-0.

Ripresa – Ferretti in campo, nelle file dell’Avellino, al posto di Izzillo dal primo minuto del secondo tempo. Subito dopo, al 3’ st, entra Zullo al posto di Laezza, infortunatosi.  Squadre che si affrontano, in questo inizio di ripresa, prevalentemente nella zona centrale del capo. Arriva al 10’ st la prima conclusione in porta dell’Avellino di questo secondo tempo con Micovchi, para a terra Iannarilli. Salva, all’11’ st, la propria porta Illanes con un colpo di testa provvidenziale su conclusione, sempre di testa, di Parodi: Ternana vicina al gol dell’1-1. Al 13’ st triplice cambio nell’Avellino: dentro Rizzo, Pozzebon e Rossetti, fuori Bertolo, Albadoro e Micovschi. Al 15’ st salva sulla linea la propria porta l’ex Fabrizio Paghera mettendo la sfera in corner. Al 18’ triplo cambio anche nella Terna: fuori  Bergamelli, Proietti e Ferrante, dentro Damian, Vantaggiato e marilungo. Al 20’ st Ternana pericolosa proprio con i neo entrati Vantaggiato e Marilungo, palla che finisce sul fondo. Al 24’ st c’è la prima ammonizione del match, se la becca Parodi per un fallo su Parisi. Al 26’ st arriva male sul pallone il neo entrato Pozzebon che, in pratica, manda alle ortiche un’ottima occasione per chiudere la partita segnando il gol del 2-0 da posizione favorevole. Alla mezz’ora cartellino giallo per Rossetti. Al 33’ st fallisce il gol del pareggio Palumbo la cui conclusione sfiora il palo. Ammoniti, subito dopo, Palumbo e Illanes. Al 38’ st s’infortuna Pozzebon, Avellino momentaneamente in dieci. Al 40’ st Rossetti sciupa la più facile delle occasioni dopo una bella incursione in avanti di Illanes. Subito dopo calcio di rigore per l’Avellino per un fallo di Paghera su Ferrante: sul dischetto ci va Di Paolantonio che fa secco con un preciso diagonale Iannarilli. Esulta Capuano nell’area tecnica continuando ad incitare i suoi. Ci saranno cinque minuti di recupero. Para, al 50’ st, la conclusione di Sini, ultimo tentativo della Ternana per mettere a segno il gol della bandiera.  In aggiornamento…

Le dichiarazioni del post gara: https://youtu.be/zcxrguKl-hg

 

Aggiungi commento

Codice di sicurezza
Aggiorna

DG3 Dolciaria

Chime

Geoconsult

Condividi


www.puhua.net www.darongshu.cn www.fullwa.com www.poptunnel.com