www.giornalelirpinia.it

    30/09/2020

Avellino, una vittoria per continuare la rincorsa

E-mail Stampa PDF

Lo stadio di Frosinone: all'andata l'Avellino fu sconfitto 2-1AVELLINO – Una vittoria per continuare la rincorsa al primo posto. Questo chiede Rastelli ai suoi ragazzi alla vigilia del difficile match interno di domani col Frosinone con inizio alle 14.30. All’andata, i lupi subirono la prima sconfitta stagionale. Si trattò non di una brutta gara per gli irpini che, sotto di due a zero, riuscirono solo parzialmente a reagire, segnando il goal della bandiera. I gialloblù non attraversano un gran momento. La vittoria manca da più di un mese e lontana appare anche la possibilità di raggiungere il primo posto in classifica che, ad inizio torneo, sembrava alla portata.

Nell’ultimo turno, il team allenato da Roberto Stellone, si è arreso al principe dei bomber di categoria, Felice Evacuo. Una sua zampata ad otto minuti dal termine, infatti, ha regalato ad una inarrestabile Nocerina l’ennesima vittoria. L’esperienza di Zappino fra i pali, la classe di Carrus, la grinta di Frara a centrocampo, la pericolosità di Ganci, Santoruvo e Curiale in avanti rappresentano i punti di forza della squadra.

Questi, comunque, i convocati da Rastelli al termine dell’allenamento di rifinitura di questa mattina: portieri, Di Masi, Fumagalli; difensori, Bianco, Bittante, Fabbro, Giosa, Izzo, Pezzella, Zappacosta; centrocampisti, Angiulli, Arini, Bariti, Catania, Herrera, Massimo, Millesi; attaccanti: Biancolino, Castaldo, De Angelis, Zigoni. Probabile la riconferma tra i pali di Di Masi mentre in avanti il duo d’attacco potrebbe essere composto da Castaldo e Zigoni, entrambi a segno nella vittoriosa trasferta di domenica scorsa a Barletta. Arbitro dell’incontro sarà il signor Ghersini di Genova (Vigo-Rizzo).

Intanto, è ufficiale il ritorno della capienza dello stadio a 7370 posti dopo la rimozione del tabellone elettronico in curva Nord.

Il 24 febbraio il campionato affronterà l’ennesima sosta stagionale. Alla ripresa, il prossimo 3 marzo, l’Avellino sarà impegnato in un altro match d’alta quota. Millesi e compagni saranno ospiti al “Renato Curi” di Perugia. Sulla carta i biancorossi sono tra i più attrezzati per il salto di categoria. Nel mercato di gennaio hanno aggiunto alla rosa una vecchia conoscenza dell’Avellino: il bravo regista Dettori. In attacco, da segnalare, lo strepitoso periodo di forma di Ciofani. L’Avellino giocherà al “Curi” anche per dimenticare la disastrosa gara di andata di play out serie B di qualche anno fa quando i biancoverdi compromisero la salvezza perdendo malamente, in campo neutro, con l’AlbinoLeffe. Tra i protagonisti di allora anche l’attuale allenatore Massimo Rastelli ed il capitano Francesco Millesi.

Il ritorno fra le mura amiche per l’Avellino è previsto per il prossimo 10 marzo. Avversario di turno il Viareggio. La squadra toscana è dotata di un buon organico e, recentemente, ha fatto soffrire non poco il Latina capolista, perdendo  solo a causa di  una sfortunata autorete. Tra i calciatori più bravi, da segnalare lo sgusciante Giuseppe Giovinco, fratello d’arte.

 

Aggiungi commento

Codice di sicurezza
Aggiorna

DG3 Dolciaria

Chime

Geoconsult

Condividi


www.puhua.net www.darongshu.cn www.fullwa.com www.poptunnel.com