www.giornalelirpinia.it

    21/01/2021

L’Avellino va subito sotto e prova a reagire, il Francavilla tiene duro e vince

E-mail Stampa PDF

b_300_220_15593462_0___images_stories_Calcio8_francav-avelli.jpgMarcatori: 2’ pt Vazquez

FRANCAVILLA-AVELLINO 1-0

FRANCAVILLA (3-5-2): Crispino, Pambianchi, Caporale, Delvino; Calcagno (1’ st Carella), Giannotti (48’ st Tchetchoua), Di Cosmo, Franco, Nunzella (30’ st Sparandeo); Vazquez (42’ st Puntoriere), Perez. A disposizione: Costa, Sarcinella, Celli, Mastropietro, Buglia,  Magnavita. Allenatore: Trocini

AVELLINO (3-5-2): Leoni; L. Silvestri, Miceli, Rocchi (31’ st Rizzo); Ciancio, Aloi, D'Angelo (14’ st Bernardotto), De Francesco (44’ pt M. Silvestri), Tito (14’ st Burgio); Santaniello (14’ st Fella), Maniero. A disposizione: Pizzella, Dossena, Bruzzo, Burgio, Nikolic.  Allenatore: Molino

Arbitro: Luca Zufferli della sezione di Udine. Assistenti: Andrea  Micaroni della sezione di Chieti e Vincenzo Adriano Catucci della sezione di Pesaro. Quarto uomo, Luigi Carella della sezione di Bari.

Ammoniti: 19’ pt Nunzella, 29’ pt Pambianchi, 39’ pt Caporale, 43’ pt Delvino, 47’ pt Aloi, 18’ st M- Silvestri

Recuperi: 2’ pt più 5’ st

Note: angoli, 6-6. Gara a porte chiuse.

FRANCAVILLA FONTANA (Brindisi) –  Niente da fare al Giovanni Paolo II di Francavilla Fontana, la città degli Imperiali, per l’Avellino giallo-verde che, nonostante gli sforzi e tanta buona volontà, non riesce a rimontare il gol messo a segno dopo appena due minuti di gioco dall’argentino Vazquez. La squadra  irpina, alla terza sconfitta di questo campionato (la prima in trasferta), ha provato sì a reagire subito all’iniziale svantaggio, soprattutto nel primo tempo, ma non ha saputo concretizzare in fase offensiva anche perché di tiri in porta, in particolare nella ripresa, ce ne sono stati veramente pochi. Che dire? Cosa fatta, capo ha. Ora ci sono in calendario due importanti appuntamenti casalinghi, mercoledì prossimo con il Bisceglie per il recupero della gara della terza giornata, e domenica prossima con la capolista Ternana.

La cronaca Squadre in campo sotto una pioggia insistente con il Francavilla in tenuta bianca e  l’Avellino in maglia gialla e pantaloncini verdi. Sulla panchina biancoverde siede Gigi Molino al posto di Braglia colpito dal Covid. Positivo – la notizia è di poco fa – anche il portiere Pane.

Neppure il tempo di partire che il Francavilla, dopo appena due minuti, passa in vantaggio con Vazquez, autore di un preciso diagonale che fa fuori Leoni. Al 6’ pt lupi vicini al pareggio con Aloi la cui conclusione, dopo una ribattuta in area, finisce in angolo. Partita che si fa subito vibrante con le due squadre che si affrontano a viso aperto con ritmi intensi e continui capovolgimenti di fronte. Al 19’ pt cartellino giallo per Nunzella.  Al 21’ pt colpo di testa di Rocchi in area pugliese su cross dall’angolo, sfera alta sulla traversa. Al 29’ pt annullato gol di Perez. Un minuto dopo bel tiro di sinistro di De Francesco che sfiora l’incrocio dei pali. Insiste in avanti l’Avellino che, subito dopo, va alla conclusione con Silvestri di testa, sfera di poco fuori. Al 34’ st iniziativa di Ciancio sulla destra, neutralizza il portiere Crispino la sua conclusione. Non demorde la squadra irpina che prova a dare sempre maggiore consistenza alla sua manovra offensiva per cercare di mettere a segno il gol dell’1-1. Cartellino giallo, al 39’ pt, per Caporale.

Al 41’ pt problemi muscolari per De Francesco che viene accompagnato a bordo campo. Avellino per ora in dieci. Al 43’ pt ammonito Delvino. Al 44’ pt Marco Silvestri in campo al posto di De Francesco. Saranno due i minuti di recupero. Al 47’ pt ammonito Aloi. Finisce il primo tempo con la Virtus Francavilla in vantaggio grazie al gol di Vazquez.

Ripresa – Continua a piovere copiosamente al Giovanni Paolo II. Terreno appesantito, ma tutto sommato accettabile. L’arbitro Zufferli posiziona la palla nel cerchio di centrocampo in attesa del rientro delle squadre. C’è un cambio nel Francavilla: Carella in campo al posto di Calcagno. Al 2’ st Marco Silvestri prova a sorprendere dalla distanza con un sinistro Crispino, sfera fuori. Al 6’ st Giannotti pesca Perez in velocità sulla fascia destra, in angolo la conclusione del numero 10 pugliese. Al 14’ st tre sostituzioni nelle file dell’Avellino: fuori Tito, Santaniello e D’Angelo, dentro Burgio, Fella e Bernardotto. Al 18’ st cartellino per M. Silvestri. Rischia l’autogol al 19’ st L. Silvestri, palla in angolo. Avellino, comunque, in difficoltà e non in grado, in questa fase, di dare maggiore consistenza alla sua manovra offensiva. Pericoloso al 21’ st il Francavilla che, però, non sa approfittare di un’altra macroscopica leggerezza della difesa irpina.  Al 30’ st nel Francavilla Sparandeo rileva Nunzella. Un minuto dopo Rizzo in campo al posto di Rocchi. Al 33’ st cartellino rosso per un componente della panchina di casa: si tratta dell’allenatore in seconda Ginobili. Al 38’ st calcio di rigore per un fallo di Miceli su Vazquez. Sul dischetto Perez ch manda però clamorosamente la palla alle stelle. Minuti finali con l’Avellino riversato in avanti, Francavilla pericoloso in contropiede proprio con Vazquez che sfiora il palo con un rasoterra di sinistro. Al 42’ st Puntoliere rileva il giocatore argentino grazie al cui gol iniziale la Virtus sta portando a casa una preziosa vittoria. Saranno 5 i minuti di recupero. Pressing dell’Avellino ma il Francavilla è in grado di controllare. Al 48’ st il camerunense Tchetchoua in campo al posto di Giannotti. Vince la Virtus per 1-0. In aggiornamento…

Aggiornamento del 6 dicembre 2020, ore 20.30 – Dichiarazioni post gara di Gigi Molino - “Cosa non è andato? Quando si perde si possono trovare tante cose. Però io credo che abbiamo subito un gol a freddo, però la squadra ha giocato e ha cercato di  recuperare. Purtroppo non siamo riusciti a recuperare, poi alla fine, esendo sbilanciati in cerca del pari, abbiamo preso anche qualche contropiede, il rigore che fortunatamente hanno fallito. Però non è bastato”.

Queste le prime dichiarazioni del post-gara di Gigi Molino, quest’oggi in panchina su concessione della Lega per l’assenza di mister Braglia colpito dal virus.

“Abbiamo cercato di far gol. È normale – ha spiegato ancora – che loro, dopo essere passati in vantaggio, si sono chiusi, hanno fatto una partita difensiva, hanno chiuso tuti gli spazi, abbiamo cercato di far girare la palla, abbiamo chiuso sugli esterni, c’è stata qualche occasione in cui potevamo anche pervenire al pareggio, c’abbiamo provato in tutti i modi, però non bisogna piangersi addosso. mercoledì c’è subito un’altra partita, siamo pronti per il riscatto”,

 

Aggiungi commento

Codice di sicurezza
Aggiorna

DG3 Dolciaria

Chime

Geoconsult

Condividi


www.puhua.net www.darongshu.cn www.fullwa.com www.poptunnel.com