www.giornalelirpinia.it

    28/01/2021

Il recupero/L’Avellino si ritrova, gioca e fa 4 gol al Bisceglie

E-mail Stampa PDF

b_300_220_15593462_0___images_stories_Calcio8_av-bisc_sant.jpgMarcatori: 4’ pt L. Silvestri, 4’ e 38’ st Fella, 22’ st Sartore, 27’ st Santaniello, 48’ st Musso

AVELLINO-BISCEGLIE 4-2

AVELLINO (4-4-2): Pane; Ciancio, Rocchi, Miceli (41' st Dossena), L. Silvestri; Adamo (23' st Rizzo), Aloi, D'Angelo, Tito (41' st Burgio); Maniero (23' st Santaniello), Fella (41' st Bernardotto).

A disposizione: Pizzella, Leoni, M. Silvestri, Mariconda, Mikolic. Allenatore: De Simone

BISCEGLIE (4-3-3): Spurio (30’ st Russo); De Marino (7’ st Pelliccia), Altobello, Priola, Giron; Zagaria, Cittadino, Maimone (15’ st Cigliano); Padulano (15’ st Sartore), Rocco (7’ st Musso), Mansour.

A disposizione: Vona, Makota, Ferrante, Laraspata, Vitale, Lauria, Casella. Allenatore: Ricchetti

Arbitro: Michele Delrio della sezione di Reggio Emilia. Assistenti: Costin Del Santo Spataru della sezione di Siena e Stefano Lenza della sezione di Firenze. Quarto uomo, Maria Marotta della sezione d Sapri.

Ammoniti: 39’ pt Altobello, 24’ st Musso 34’ st Rizzo

Recuperi: 1’ pt più 5’ st

Note: angoli, 5-5. Gara a porte chiuse.

AVELLINO – L’Avellino rifila quattro gol al Bisceglie al termine di un match che, a parte qualche rilassamento di troppo con conseguente distrazione difensiva che ha consentito ai pugliesi di andare due volte a segno, ha dominato grazie alla ferma volontà di riscatto messa in campo dopo la sconfitta di Francavilla. La squadra di Braglia, ancora alle prese col Covid e sostituito in panchina dal vice De Simone, ha tenuto bene il campo grazie ad un gioco essenziale che, alla lunga, si è rivelato redditizio e produttivo. Appena il tempo di festeggiare questa vittoria che Fella e compagni saranno chiamati a preparare il big match  di domenica prossima contro la capolista Ternana.

La cronaca – Si parte. Avellino in completa tenuta verde, Bisceglie in maglietta e pantaloncini gialli. Non c’è spazio per la fase di studio iniziale, squadre che si danno subito battaglia. Al 4’ pt Avellino in vantaggio con Luigi Silvestri che fa secco Spurio con un preciso colpo di testa su angolo di Tito. All’8’ pt Padulano si fa ipnotizzare da Pane che gli annulla la conclusione ravvicinata in piena area. Pericolo scampato per l’Avellino che si riversa di nuovo in avanti. Gara comunque che sale di ritmo con i pugliesi che provano a dare maggiore continuità alla loro reazione nel tentativo di raggiungere il pareggio. Appare, comunque, sicuro l’Avellino che riesce a tenere a bada la manovra degli ospiti e a ripartire in contropiede. Al 26’ pt prova Aloi da fuori area, palla di poco alta sulla traversa. Al 33’ pt conclusione di D’Angelo dalla linea dell’area grande su cross dalla fascia sinistra di Tito. Fuori, al 37’ pt, un tiro di Adamo da buona posizione. Al 39’ pt cartellino giallo per Altobello. Minuti finali ora giocati su ritmi più intensi con l’Avellino intenzionato a mettere a segno il gol del 2-0 e con il Bisceglie che naturalmente è impegnato a conquistare quello del pareggio. Ci sarà un minuto di recupero. Il risultato del  primo tempo, però, non cambia.

Ripresa – Squadre in campo con le stesse formazioni. Avellino subito in avanti, Bisceglie costretto sulla difensiva. Al 4’ st Fella s’invola servito con un perfetto assist da centrocampo e segna il gol del raddoppio con un preciso rasoterra. Movimenti sulla panchina degli ospiti con sostituzioni ormai imminenti. Al 7’ st, infatti, fuori De Marino e Rocco, dentro Pelliccia e Musso. Pugliesi che ora si riversano in avanti per cercare di accorciare le distanze ma che si espongono inevitabilmente alle ripartenze dei padroni di casa: così al 13’ st con Fella che colpisce in pieno il palo con Spurio ormai fuori gioco. Al 15’ st altro doppio cambio nelle file del Bisceglie: fuori Maimone e Padulano dentro Cigliano e Sartore. Crampi per Adamo. Al 22’ st accorcia le distanze per il Bisceglie il neo entrato Sartore che, approfittando di una distrazione difensiva della difesa biancoverde, va a segno di testa. Corre subito ai ripari la panchina: al 23’ st fuori Adamo e Maniero, dentro Rizzo e Santaniello. Ed è proprio Santaniello che, al 27’ st, nella classica azione di contropiede porta a tre le reti per la sua squadra su assist di Tito. Al 30’ st esce in barella il portiere Spurio per un colpo alla testa dopo un scontro con un compagno di squadra,  in campo tra i pali ci va Russo. Bisceglie che ora tenta il tutto per tutto e  si riversa in avanti. Non sta però a guardare l’Avellino che opera in contropiede. E al 38’ st Fella è lesto a mettere a segno, in piena area piccola, il gol del 4-1. Lascia il campo l’ambulanza con a bordo  Spurio: applausi.

Al 41’ st tre le sostituzioni nell’Avellino: dentro Burgio, Miceli e Bernardotto, fuori Tito, Dossena, e Fella. Ci saranno 5 minuti di recupero. Al 48’ st nuova disattenzione della difesa dell’Avellino, ne approfitta Musso che va a segno. Non c’è più tempo: l’Avellino vince con il risultato di 4-2. In aggiornamento…

Aggiornamento del 9 dicembre 2020, ore 17.45 - Le dichiarazioni del post-gara dell’allenatore in seconda Domenico De Simone – “Oggi sapevamo che potevamo avere delle difficoltà con i loro esterni alti ed abbiamo deciso di tenere una difesa a quattro piuttosto che a tre come di solito e, a parte gli ultimi minuti dove siamo un po’ mancati  per una certa rilassatezza dovuta al risultato, abbiamo concesso quello che avevamo preparato per non subire. Le decisioni, comunque, sulle nostre scelte scaturiscono da quelli che sono gli uomini a disposizione, schieramento degli altri e tutto il resto.

Questi ragazzi sono meravigliosi e con loro ho stretto un rapporto veramente forte ed una delle cose che più mi inorgoglisce è proprio questo rapporto che viviamo. È veramente bello stare insieme con loro. I due gol subiti? È la cosa che ci ha fatto arrabbiare di più. Ripeto: in funzione di quello che avevamo preparato in pre-gara è la cosa che volevamo evitare. Sono stati bravi loro, un po’ meno noi, però di poter lavorare su questi difettucci. Su questo ho già sentito Braglia che proprio su queste cose è un po’ arrabbiato.

Aggiornamento del 9 dicembre 2020, ore 17.59 - Le dichiarazioni del post-gara di Salvatore Aloi: “Fisicamente sto bene, mi sento bene, purtroppo sono stati venti giorni fermo però alla fine il mister mi ha dato continuità sia quando abbiamo giocato a Francavilla che oggi. Poi la voglia di vincere conta su di tutto. Abbiamo vinto, fanno male i due gol presi dopo una bella prestazione, con determinazione e tutto,  però andiamo avanti e aspettiamo la Ternana domenica”.

 

Aggiungi commento

Codice di sicurezza
Aggiorna

DG3 Dolciaria

Chime

Geoconsult

Condividi


www.puhua.net www.darongshu.cn www.fullwa.com www.poptunnel.com