www.giornalelirpinia.it

    21/01/2021

Braglia: «A Teramo una partita difficile, ma noi ce la giocheremo»

E-mail Stampa PDF

Piero BragliaAVELLINO – “Abbiamo fatto un piccolo richiamo perché avendo solo otto, nove giorni per preparare la gara, abbiamo fatto quello che dovevamo fare, abbiamo fatto delle sedute di forza, di corsa, le solite cose che si fanno in questi casi, non è che le vai a scoprire ora. I ragazzi mi sembra che stiano abbastanza bene, è chiaro che ci dobbiamo calare subito nel campionato perché da ora in avanti saranno tutte partite diverse rispetto alle prime, le squadre si rinforzeranno, come lo facciamo noi lo fanno gli altri, perciò poi i punti valgono doppio, son tutte frasi che si dicono ogni anno, dobbiamo guardare in casa nostra, in casa nostra stiamo bene”.

Così esordisce il tecnico Piero Braglia nella conferenza stampa di questa mattina di presentazione della gara di domani, la penultima di questo girone di andata del campionato di Lega Pro, girone C, in programma domani, con inizio alle 17:30, allo stadio Gaetano Bonolis di Teramo.

“Andiamo a farci questa partita con la consapevolezza che sarà una partita difficile, una squadra, il Teramo, che gioca bene al calcio, una squadra che ho visto diverse volte, sono anche belli da vedere, hanno avuto ultimamente qualche risultato negativo anche loro, erano partiti fortissimi, però dopo la sosta è capace – leggo le loro interviste – vogliono partire con il piede giusto, ma lo vogliamo fare anche noi, perciò penso che sarà una bella partita”.

“Sicuramente – continua ancora il tecnico toscano facendo un po’ il bilancio della campagna di rinforzi portata finora avanti dalla società – andiamo avanti per quello che è stato il nostro percorso fino adesso, noi dobbiamo essere bravi ad individuare quello che serve per noi, lo stiamo facendo, Baraye e Carriero sono ragazzi di valore, non li scopro prima io, hanno fatto già il loro percorso nel calcio, in questo momento sono un pochino indietro come condizione fisica, devono lavorare, mettersi al passo con i compagni e sicuramente nel giro di dieci giorni saranno a posto, bisogna un attimino aspettarli perè son ragazzi che ci daranno sicuramente una mano”.

“Io penso – spiega ancora Braglia – che non ci dobbiamo spostare dall’obiettivo dichiarato fin dall’inizio, questa è una squadra che può arrivare dal quinto posto in su, lo sto dicendo dai tempi del ritiro e lo continuo a dire ora. poi è sempre il campo che ti dice quello che vali. Io, comunque, son convinto che questa squadre può solo migliorare, intanto stiamo cercando di recuperare giocatori che non abbiamo mai avuto come Errico, stiamo cercando di recuperare giocatori come De Francesco che ne giro di dieci giorni dovrebbe essere pronto anche lui, e poi secondo me i ricambi ce li abbiamo per poter competere con tutti, ci manca solo una’latra pedina e poi siamo a posto e pronti a giocarcela con tutti. Poi, ripeto, sarà il campo a dire se abbiamo fato bene o meno. Io sono fiducioso come l’ero prima, andiamo avanti”.

 

Aggiungi commento

Codice di sicurezza
Aggiorna

DG3 Dolciaria

Chime

Geoconsult

Condividi


www.puhua.net www.darongshu.cn www.fullwa.com www.poptunnel.com