www.giornalelirpinia.it

    11/12/2019

L’Avellino gioca domani al Partenio contro un Pavia disperato

E-mail Stampa PDF

b_300_220_15593462_0___images_stories_Calcio_thiam.jpgAVELLINO – Quattro partite per valorizzare i giovani e chiudere bene un campionato che ha  consegnato la salvezza all’Avellino con ampio anticipo.

Dopo la sosta forzata di domenica scorsa per la tragica scomparsa di Morosini, il cammino dell’Avellino riprende domani, con inizio alle ore 15,  tra le mura del Partenio Lombardi contro un disperato Pavia. Il team di mister Roselli, infatti, ha assolutamente bisogno di punti per lasciarsi definitivamente alle spalle il Foligno, ora a meno quattro, e giocarsi le sue possibilità di salvezza ai play out. Negli ultimi tempi, eccezion fatta per la sconfitta di Benevento, Fissore e compagni sono sembrati in ottima forma. All’andata gli irpini ebbero la meglio per 3-2 in quella che rappresenta l’ultima vittoria esterna di questo torneo per D’Angelo e soci.

Questa mattina seduta di rifinitura, a porte chiuse, per i biancoverdi agli ordini di mister Bucaro che ha conovocato 19 calciatori: portieri, Fortunato, Fumagalli; difensori, Cardinale, Izzo, Labriola, Pezzella, Porcaro, Puleo, Zammuto, Zappacosta; centrocampisti, Arcuri, Capua, D'Angelo, Malaccari, Massimo; attaccanti, De Angelis, Guerriero, Thiam, Zigoni. Come si vede, tra i convocati ci sono giovani come Capua e Guerriero che potrebbero anche essere utilizzati per un rilancio di quella politica di valorizzazione delle nuove leve che potrebbe risultare utile per impostare il prossimo campionato.

Ad arbitrare la gara tra Avellino e Pavia sarà il signor Valerio Colarossi della sezione di Roma2. La società irpina, come le altre settantasei della Lega Pro, ha risposto positivamente all’invito del presidente Macalli circa il possesso del defibrillatore da tenere a disposizione a bordo campo (il provvedimento è legato al caso-Morosini) e la presenza di personale specializzato per il suo uso.

Mercoledì, 25 aprile, verranno recuperate le gare valevoli per la trentunesima giornata di campionato. I “lupi”, per l’occasione, saranno di scena al Comunale di Lumezzane contro una compagine, quella lombarda, che come l’Avellino non ha più nulla da chiedere a questo campionato.

Discorso diverso per la trasferta dell’ultima domenica di aprile in quel di Ferrara. Avversario di turno la Spal del bomber marocchino Arma. I biancoazzuri a strisce verticali hanno appena subito l’ennesima penalizzazione e stanno lottando strenuamente, ma con poche speranze, per evitare i play out. Altra penalizzata sul cammino di Massimo e soci nell’ultima stagionale. In Irpinia giungerà il Taranto di Dionigi che, nella gara di andata in diretta televisiva, impartì una lezione di calcio ai biancoverdi battendoli per due reti a zero.

Il sodalizio rossoblù era, fino a qualche giornata fa, in lotta con la Ternana per la testa della classifica. Un calo nei risultati e l’ultima sentenza della Disciplinare hanno addirittura messo in discussione la partecipazione ai play off dei tarantini. La voglia di rivincita e la storica rivalità tra le tifoserie dovrebbero rappresentare gli stimoli per far bene da parte dei ragazzi di Giovanni Bucaro che, con una vittoria, concluderebbero in bellezza questo campionato.

 

Aggiungi commento

Codice di sicurezza
Aggiorna

DG3 Dolciaria

Chime

Geoconsult

Condividi


www.puhua.net www.darongshu.cn www.fullwa.com www.poptunnel.com