www.giornalelirpinia.it

    22/10/2019

D’Angelo salta la gara con il Lumezzane, giovedì si laurea

E-mail Stampa PDF

b_300_220_15593462_0___images_stories_Calcio_dan.jpgAVELLINO – Quello che doveva essere il risultato di parità di una tranquilla partita di fine stagione contro una delle cenerentole del campionato, il Pavia di Roselli, impegolata nei bassifondi della classifica e in piena lotta play out, rischia di trasformarsi, in seno all’Avellino calcio, in una  vera e propria resa dei conti tra tecnico e giocatori e tra tecnico e società. Molto il nervosismo, per non dire altro, in casa bianco verde che altro non è se non il retaggio di situazioni di forte fibrillazione che da tempo erano affiorate e che, in qualche modo, era state, per così dire, accantonate in attesa di chiarimenti.

Senza andare lontano nel tempo, un paio di settimane fa il presidente Marco Cipriano aveva presentato le sue dimissioni irrevocabili lamentando la mancanza di collegialità nella conduzione della linea societaria. Dimissioni che, poi, sono state ritirate con la dichiarazione d’intenti, peraltro sottoscritta anche da altri dirigenti biancoverdi, di addivenire in tempi brevi ad un confronto tra i componenti del cda.

Domenica scorsa, segni di tensione sono venuti dal campo. Protagonista, sul finire del primo tempo di Avellino-Pavia, capitan D’Angelo che, al momento della sostituzione decisa da Bucaro, giunto nei pressi della panchina, ha scagliato per terra la tuta che gli era stata appena data da uno dei compagni.

Per parte sua, il tecnico di Palermo non ha ritenuto opportuno presentarsi alla consueta conferenza stampa del dopopartita e più d’uno osservatore ha parlato di un inasprimento dei suoi rapporti con la società. Che vuol dire tutto questo? Bucaro, di cui pure s’era detto e scritto di una sua riconferma per la prossima stagione, andrà via a fine campionato o, con una soluzione che avrebbe del clamoroso, anche prima?

Ne sapremo, forse, qualcosa di più subito dopo l’incontro che l’Avellino disputerà domani a Lumezzane per il recupero della gara rinviata, lo si ricorderà, come le altre di tutti i campionati di calcio, dopo la tragica scomparsa del centrocampista del Livorno Piermario Morosini. Bucaro, come si legge in un comunicato della società, al termine della gara con il Lumezzane, sarà a disposizione dei giornalisti, sia dei presenti in sala stampa, sia di chi vorrà contattarlo telefonicamente.

Al termine della rifinitura di questa mattina fatta disputare al Partenio-Lombardi – indisponibile Lasagna, lavoro differenziato per Manuel Ricci, regolarmente in gruppo Herrera e Renato Ricci – sono stati convocati 21 calciatori: portieri, Fumagalli, Fortunato; difensori, Cardinale, De Gol, Izzo, Labriola, Pezzella, Porcaro, Puleo, R. Ricci, Zammuto; centrocampisti, Arcuri, Capua, Malaccari, Massimo, Millesi, Zappacosta, Herrera; attaccanti: De Angelis, Thiam, Zigoni. Non è tra i convocati Angelo D’Angelo che ha ottenuto un permesso dalla società per poter discutere, nella giornata di giovedì, la tesi di laurea  (venerdì, comunque, raggiungerà la squadra per la gara contro la Spal). Anche Izzo, fermato per un turno di squalifica, è partito con i compagni e sarà a disposizione per la partita di domenica prossima a Ferrara.

A dirigere l’incontro, valido per la 31^ giornata del campionato di prima divisione, sarà il sig. Andrea Tardino della sezione di Milano, coadiuvato dai due assistenti di linea, il sig. Liturco e il sig. De Franco.

 

Aggiungi commento

Codice di sicurezza
Aggiorna

DG3 Dolciaria

Chime

Geoconsult

Condividi


www.puhua.net www.darongshu.cn www.fullwa.com www.poptunnel.com