www.giornalelirpinia.it

    23/01/2021

Il derby/La Virtus Salerno domina, Scandone ko

E-mail Stampa PDF

b_300_220_15593462_0___images_stories_Basket6_sal_scan.jpgSALERNO – Niente da fare per la Scandone Avellino che esce sconfitta nettamente dal Pala Carmine Longo di Capriglia di Pellezzano con il risultato di 92-59 nel derby con la Virtus Arechi valevole per la quarta giornata di ritorno del campionato di Lega basket, serie B. Prossimo impegno domenica 2 febbraio, al Paladelmauro, contro Ruvo di Puglia. In aggiornamento…

Sconfitta senza appello per la Scandone Avellino, che non ripete le ultime buone prove e perde nettamente in trasferta contro l’Arechi Salerno per 92 a 59. Troppo forti ed esperti gli avversari, che dominano sia in difesa che in attacco, dall’inizio alla fine del match, che è iniziato con il dovuto ricordo per la scomparsa di Kobe Bryant e di sua figlia Gianna da parte delle due formazioni in campo, che hanno fatto trascorrere i primi 24 secondi delle rispettive azioni d’attacco senza giocare. Perché il 24, per chi non conosce il basket dell’Nba, era in numero della maglia indossata dal campione statunitense.

Passato il momento commemorativo, la Scandone è stata in partita con due triple di Marzaioli, solo nei primi 2’ di gioco, per poi cedere di schianto sotto i colpi dei padroni di casa, che hanno consentito pochissimo ad un attacco avellinese privo di idee, ed hanno colpito dall’altra parte del campo alternando il tiro da fuori e  dalla lunga distanza a quello da sotto con i lunghi che hanno dominato a rimbalzo, 48 a 30, con ben 16 rimbalzi catturati nell’area avellinese. La Scandone in effetti è finita subito sotto nel punteggio, e non è riuscita più a recuperare, forse stanca per gli impegni ravvicinati, o perché hanno “battezzato” come persa la partita, pensando già al match di domenica prossima al Paladelmauro contro il Ruvo di Puglia, un match da vincere per riprendere la corsa verso la salvezza.

Così coach De Gennaro al termine del match: “Partita che purtroppo mi aspettavo, perché sinceramente tre partite in una settimana per noi in questo momento sono tante, e, visto che nelle ultime due abbiamo speso tantissimo, mi aspettavo che le gambe non potessero essere come quelle delle altre giornate. Tutto sommato abbiamo cercato di crederci, abbiamo provato a fare tante cose, ma una corazzata come Salerno ci ha sempre limitati. Oggettivamente la loro potenza offensiva e la loro fisicità ci hanno messo in grossa difficoltà: hanno preso tantissimi rimbalzi offensivi, hanno avuto tanti extra possessi e ci hanno sempre punito. Purtroppo fa male, visto che è un derby, ma in questo momento ci sta. Dobbiamo stare sereni e pensare alla prossima, cercando di recuperare quante più energie è possibile. Domenica deve essere una “guerra agonistica”, perché non possiamo permetterci di perdere punti in casa, quindi mi auguro che i ragazzi possano recuperare prima possibile e affrontare Ruvo di Puglia con la stessa mentalità con cui hanno affrontato Stella Azzurra e Palestrina”.

Il tabellino del match

VIRTUS ARECHI SALERNO 92

SCANDONE AVELLINO 59

Arechi: Tortù 11, Babacar 10, Naddeo 2, Potì n.e. Czumbel 9, Ciribeni 8, Cantone 10, Leggio 14, Visnjic 12, Diomede 12, Caiazza 4, Corvo. All. Benedetto.

Scandone: Ondo Mengue 12, Del Regno, Genovese 3, Bianco 6, Cherubini 2, Scardino, Locci 2, Rajacic 12, Iovinella, Dushi 10, Marzaioli 12, De Leo n.e. All. De Gennaro.

Arbitri: Fabiani e Mammoli.

Note: parziali 27/12 - 47/23 - 73/43. Usciti per 5 falli: nessuno. Tiri liberi: Arechi 19/28, Scandone 9/14. Tiri da due punti: Arechi 17/35, Scandone 16/39. Tiri da tre punti: Arechi 13/30, Scandone 6/16. Rimbalzi: Arechi 48, Scandone 30.

 

Aggiungi commento

Codice di sicurezza
Aggiorna

DG3 Dolciaria

Chime

Geoconsult

Condividi


www.puhua.net www.darongshu.cn www.fullwa.com www.poptunnel.com