www.giornalelirpinia.it

    23/09/2017

Landa vince a Piancavallo e rende omaggio a Scarponi, Quintana maglia rosa

E-mail Stampa PDF

Mikel Landa Meana (Team Sky) PIANCAVALLO (Pordenone) – Il corridore spagnolo Mikel Landa Meana (Team Sky) ha vinto in solitaria la diciannovesima tappa del 100º Giro d'Italia, San Candido/Innichen-Piancavallo di 191 km. Alza lo sguardo al cielo pensando all’amico scomaprso Michele Scarponi. Al secondo e terzo posto si sono classificati rispettivamente Rui Alberto Faria Da Costa (Uae Team Emirates) e Pierre Rolland (Cannondale-Drapac Pro Cycling Team). Nairo Quintana (Movistar Team) è la nuova maglia rosa di leader della classifica generale della corsa.

RISULTATO FINALE
1 - Mikel Landa Meana (Team Sky) - 191 km in 4h53’00”, media 39,112 km/h
2 - Rui Alberto Faria Da Costa (UAE Team Emirates) a 1'49"
3 - Pierre Rolland (Cannondale-Drapac Pro Cycling Team) a 1'54"

CLASSIFICA GENERALE
1 - Nairo Quintana (Movistar Team)
2 - Tom Dumoulin (Team Sunweb) a 38"
3 - Vincenzo Nibali (Bahrain - Merida) a 43"
4 - Thibaut Pinot (FDJ) a 53"
5 - Ilnur Zakarin (Team Katusha Alpecin) a 1'21"

Il vincitore di tappa Mikel Landa, subito dopo l'arrivo, ha dichiarato: "Ero davvero emozionato sulla linea d'arrivo perché ho avuto momenti difficili negli ultimi mesi, oltre che qui al Giro con la caduta. Non è stata la corsa che ci aspettavamo. Ora sono davvero felice ed orgoglioso. Ho fatto la scelta giusta nell'andare in fuga e attaccare dietro a Luis Leon Sanchez grazie al lavoro del mio compagno di squadra Sebastian Henao".

La nuova maglia rosa, Nairo Quintana, ha dichiarato: "Stavo bene ma è stata una giornata durissima ed una tappa molto combattuta sin dalla partenza. I miei compagni di squadra mi hanno portato nella posizione migliore e sono felice di indossare la maglia rosa. La Classifica Generale è abbastanza complicata. Dovremo adattare la nostra strategia giorno per giorno. Domani ci sarà un'altra tappa importante, poi darò tutto nella cronometro".

Aggiornamento del 26 maggio, ore 19.28 - La tappa di domani - Tappa 20 – Pordenone-Asiago 190 km - dislivello 3.100 m - Tappa pianeggiante per 100 km attraverso le pendici delle Prealpi trevigiane (Gpm sul Muro di Ca’ del Poggio). Dopo il TV di Feltre si affronta la salita al Monte Grappa (24 km) su strada a carreggiata stretta. Prima parte ripida con pendenze elevate seguita da una parte meno impegnativa con diverse contropendenze prima del Gpm. Discesa molto lunga e molto impegnativa (26 km) con numerosi tornanti su strada di media larghezza. Si affronta quindi l’ultima salita a Foza (salita regolare al 7% con numerosi tornanti).

Ultimi kmUltimi 15 km molto ondulati e ultimi 5 km dopo Gallio in leggera discesa fino ai 400 m. Strade ampie e ben pavimentate fuori degli abitati. Entrati in Asiago si incontrano rotatorie e spartitraffico. Ultima curva ai 450 m e rettilineo in leggera salita fino all’arrivo su asfalto largo 7 m.

 

Aggiungi commento

Codice di sicurezza
Aggiorna

Teatro Gesualdo Avellino

DG3 Dolciaria

Geoconsult

Condividi


www.puhua.net www.darongshu.cn www.fullwa.com www.poptunnel.com