www.giornalelirpinia.it

    27/05/2019

Avellino, solidarietà al comandante Arvonio

E-mail Stampa PDF

Michele ArvonioAVELLINO – Livio Petitto e tutti i candidati della lista Ora Avellino esprimono la propria solidarietà al comandante della polizia municipale, Michele Arvonio, per i gravi atti intimidatori di cui è stato fatto oggetto. Non si può  - si legge in un comunicato – che esprimere apprezzamento per il lavoro svolto, in questi anni, da Arvonio per l’ente comunale e manifestargli pieno sostegno nel difficile e delicato compito quotidiano di garantire, insieme al corpo dei vigili urbani, legalità, trasparenza e rispetto delle regole in città. Un impegno che è necessario prosegua senza ostacoli, bloccando immediatamente ogni indebito ed inaccettabile tentativo di condizionamento esterno.

Aggiornamento del 16 maggio 2019, ore 10.15 - Minacce al comandante Arvonio, la solidarietà di Preziosi: “Atto da condannare con fermezza” - Dopo il grave atto intimidatorio nei confronti del comandante della polizia municipale di Avellino, colonnello Michele Arvonio, al quale è stata recapitata una busta con un proiettile e una lettera di minacce, il candidato sindaco Dino Preziosi, sostenuto delle liste La Svolta e Forza Italia, condanna con fermezza il gesto. “Nonostante le diversità di vedute che ci hanno sempre contraddistinto sul piano amministrativo, esprimo la mia (e la nostra) massima solidarietà al comandante Arvonio. Davanti a questi atti violenti e criminali le istituzioni devono restare unite per combattere la criminalità organizzata. Non ci deve far paura una minaccia. Andiamo avanti”.

Aggiornamento del 16 maggio 2019, ore 11.54 – Cipriano: «Dalla parte di Arvonio. contrastiamo la delinquenza. Chi minaccia le istituzioni, minaccia tutta la città» - «Esprimo la mia più totale solidarietà al Comandante della Polizia Municipale, Colonnello Michele Arvonio. È inaccettabile che nella nostra città accadano fatti di questa gravità. Minacciare le Istituzioni equivale a minacciare l’intera comunità». Lo dichiara Luca Cipriano, candidato sindaco della coalizione di Centrosinistra che vede insieme le liste “Mai più”, “Avellino più”, “Partito Democratico” e “Laboratorio Avellino”.

«A nome di tutta la coalizione ci schieriamo dalla parte del colonnello Arvonio. La legalità e la lotta quotidiana alla delinquenza e al malaffare sono il principio cardine del nostro agire e del vivere civile di ogni comunità – prosegue Cipriano – A lui va il nostro invito ad andare avanti, a proseguire nella sua azione di contrasto alla criminalità, anche se siamo consapevoli che la sua fermezza e il suo rigore non si faranno mai piegare da una vile minaccia anonima».

«I valori della nostra comunità – conclude Luca Cipriano – non possono essere infangati dal gesto di un singolo delinquente. Avellino è fatta da persone per bene. Noi siamo e saremo sempre dalla parte degli avellinesi onesti, che sono la stragrande maggioranza, e difenderemo sempre i loro diritti contro chi utilizza i mezzi della prevaricazione e dell’intimidazione nel tentativo di ottenere quanto non gli spetta».

Aggiornamento del 16 maggio 2019, ore 12.18 – La solidarietà del commissario Priolo - Il commissario straordinario, refetto Giuseppe Priolo, si è recato questa mattina in visita al comando di polizia municipale ove ha incontrato il comandante dottor Michele Arvonio e gli operatori presenti. Il commissario, a margine dell’incontro, ha rilasciato le seguenti dichiarazioni: “Sono qui innanzitutto per esprimere la vicinanza e la solidarietà dell'amministrazione comunale di Avellino e mia personale agli uomini e alle donne del  comando di polizia municipale ed al loro comandante Michele Arvonio. Sono qui anche per dimostrare concretamente e  formalmente la totale condivisione e la connessa  assunzione di responsabilità dell'amministrazione che rappresento per tutte le attività istituzionali e di servizio che il comando, nelle sue diverse articolazioni, ufficio strategico delle politiche abitative compreso, ha svolto ieri, sta  svolgendo oggi ed  ha in programma di svolgere domani nel rispetto della legge e delle direttive impartite dal vertice dell'Amministrazione”. Il commissario ha voluto anche formulare gli auguri di pronta guarigione al luogotenente della polizia municipale Domenico Pironti coinvolto proprio nella mattinata odierna in un incidente stradale durante l’espletamento del proprio servizio.

Aggiornamento del 16 maggio 2019, ore 13.55 - Dichiarazione del candidato a sindaco di Avellino Amalio Santoro per la lista “Si Può-Centrosinistra”- Vorrei esprimere solidarietà e vicinanza al comandante della polizia municipale di Avellino, Michele Arvonio, per l’episodio che l’ha visto bersaglio di minacce. Un grave atto che conferma lo stato di crisi, amministrativa e morale, della città. Abbiamo alle spalle anni devastanti e dobbiamo denunciare la responsabilità di chi ha gestito la cosa pubblica. Occorre ripartire da una politica autentica che garantisca alla comunità il diritto all’abitazione, dando priorità assoluta alla verifica dei requisiti di legittimità da parte degli occupanti degli alloggi comunali; valutare, inoltre, per le condizioni di morosità, il ricorso al baratto amministrativo, al fine di ottenere la cancellazione dell’insolvenza per l’anno corrente.

Aggiornamento del 16 maggio 2019, ore 14.46 - Festa: solidarietà e vicinanza al colonnello Arvonio, saremo intransigenti contro ogni prevaricazione - "Esprimo la mia solidarietà e la vicinanza di tutta la coalizione al colonnello Arvonio così pesantemente minacciato. La Avellino che abbiamo in mente sarà intransigente nel contrastare qualsiasi forma di violenza e prevaricazione, e sarà sempre più vigile nel sostenere chi lavora quotidianamente per la legalità. All'intero corpo della polizia municipale e al suo comandante va il nostro apprezzamento per il lavoro svolto negli ultimi anni al fine di assicurare alla città rispetto delle leggi e trasparenza". Così Gianluca Festa, candidato a sindaco di Davvero, Ora Avellino, Vera e W La Libertà.

Aggiornamento del 16 maggio 2019, ore 16.19 - Minacce al comandante Arvonio, la solidarietà del presidente Biancardi - “Solidarietà al comandante della polizia municipale di Avellino, Michele Arvonio, da parte mia e dell’amministrazione provinciale. L’Ente che mi onoro di rappresentare ribadisce la massima vicinanza al corpo e all’amministrazione comunale del capoluogo che stanno portando avanti un’importante azione a tutela dei diritti dei cittadini di Avellino e di rispetto della legge. Non sarà un gesto vile e sicuramente molto grave a fermare le attività messe in campo”. È quanto dichiara il presidente della Provincia, Domenico Biancardi, in relazione alla lettera di minacce inviata al comandante Arvonio.

 

Aggiungi commento

Codice di sicurezza
Aggiorna

DG3 Dolciaria

Chime

Geoconsult

Condividi


www.puhua.net www.darongshu.cn www.fullwa.com www.poptunnel.com