Cade in un dirupo di 60 metri, nulla da fare per un 66enne di Montella

Venerdì 05 Ottobre 2012 20:58 Red.
Stampa

b_300_220_15593462_0___images_stories_Cronaca_soccorso.jpgMONTELLA – È  stato rinvenuto cadavere un uomo di 66 anni che, durante i lavori che stava svolgendo in un castagneto di sua proprietà sito in località San Salvatore, a non molta distanza dall’omonimo convento, in una zona montana ricca di folta vegetazione, in territorio del Comune di Montella, è precipitato, probabilmente per un improvviso malore, in un burrone alto circa 60 metri. Sul posto una squadra dei vigili del fuoco del locale distaccamento che, dopo aver localizzato l’uomo, si calavano lungo il dirupo insieme con personale del soccorso alpino della Campania e i sanitari del 118 nel frattempo intervenuti che constatavano purtroppo l’avvenuto decesso. Con l’ausilio di tecniche Saf (speleo-alpino-fluviale) si provvedeva al recupero del corpo. Sul posto anche i carabinieri di Montella per i rilievi di competenza.