www.giornalelirpinia.it

    20/08/2017

Lotta ai furti in città: in manette giovane ladra romena. Scattano denunce e fvo

E-mail Stampa PDF

b_300_220_15593462_0___images_stories_Polizia_pol_vol.jpgAVELLINO – L'attività di prevenzione posta in essere dalla Polizia di Stato si  sta concentrando, in questi mesi estivi, soprattutto sui furti commessi sia in abitazione che negli esercizi commerciali. In questo periodo, infatti, i  centri irpini sono più popolati per una serie di fattori: il ritorno di  migliaia di emigrati che preferiscono trascorrere le vacanze nei comuni d'origine; i numerosi eventi  organizzati qua e là in provincia che richiamano  schiere dei  cosiddetti turisti di giornata. Di conseguenza anche i negozi, grazie anche alle diverse promozioni e ai saldi,  registrano una maggiore affluenza di clienti, tra i quali talvolta si mescolano lestofanti intenzionati a commettere reati predatori.

Nell'ultima settimana,  le Volanti hanno intensificato i controlli presso i centri commerciali e lungo le strade  dello shopping. I risultati non si sono fatti attendere. A Mercogliano, nella hall di un albergo, sono state sorprese due ragazze rumene che avevano prenotato una stanza. Prive di bagagli al seguito, il loro  l'atteggiamento sospetto ha indotto i poliziotti ad approfondire le verifiche. Si è scoperto così che le due straniere avevano precedenti per prostituzione. Di conseguenza le hanno allontanate con un provvedimento di foglio di via. Presso  l'esercizio commerciale Unieuro, invece,  una coppia è stata denunciata all'autorità giudiziaria per aver trafugato e nascosto un tablet, I due, entrambi pregiudicati rumeni, erano riusciti a scappare. Ma gli agenti, grazie anche all'ausilio del sistema di videosorveglianza, sono riusciti a identificarli e a deferirli alla procura della repubblica. Infine, gli uomini della Volante  hanno tratto in arresto una pluripregiudicata rumena, vera esperta nei furti di abbigliamento. In varie regioni d' Italia, la ragazza, senza fissa dimora, classe 1988, è riuscita a intrufolarsi nei negozi di abbigliamento, e con una non comune abilità, dopo aver mascherato i dispositivi antitaccheggio con la carta argentata o addirittura  dopo averli tolti senza rovinare la merce, ha fatto man bassa di capi. L'ultimo colpo l'ha tentato da Zara, noto esercizio in pieno centro ad Avellino. Era riuscita a rubare merce per un valore di 531 euro; ma il tempestivo intervento del personale addetto ha impedito che il furto andasse a buon fine. La ragazza è stata tratta in arresto e trattenuta in Questura in attesa del processo per direttissima.

L' attività preventiva  dei poliziotti continua senza soste, secondo le direttive del Questore Luigi Botte. La Polizia  invita i cittadini a seguire le regole di normali prudenza che possono, se non impedire, quanto meno non agevolare la commissione di furti in abitazione; per esempio, quando si è fuori casa è opportuno incaricare qualcuno di  ritirare la posta dalle cassette e  di aprire ogni tanto le finestre, giusto per dare la sensazione che  l'abitazione non è deserta.  Così come è prudente non  pubblicizzare le proprie vacanze sui social network. I ladri, oltre al tradizionale grimaldello,  oggi sono attenti utilizzatori dei moderni strumenti di comunicazione; apprendere dal web che l'intera famiglia è in vacanza può essere un ghiotto incentivo per fare una capatina in quella casa sapendo che i padroni sono in villeggiatura.

 

Aggiungi commento

Codice di sicurezza
Aggiorna

DG3 Dolciaria

Geoconsult

Condividi


www.puhua.net www.darongshu.cn www.fullwa.com www.poptunnel.com