www.giornalelirpinia.it

    20/08/2017

Caposele: meditavano furti e borseggi ai pellegrini, fvo per tre pregiudicati

E-mail Stampa PDF

b_300_220_15593462_0___images_stories_Carabinieri4_caposele.jpgCAPOSELE – È andata male a tre pregiudicati che, controllati dai carabinieri della compagnia di Montella, sono stati allontanati da Caposele con foglio di via obbligatorio. I tre sono incappati nei controlli  posti in essere dagli uomini dell'Arma nei pressi dell'accorsato santuario di San Gerardo a Maiella, dove affluiscono migliaia di fedeli, tra i quali si intrufolano non pochi lestofanti pronti a mettere a segno qualche furto all'interno delle auto in sosta o a compiere qualche borseggio.

I carabinieri della stazione di Caposele hanno fermato un uomo che con fare sospetto si aggirava nella zona. Lo hanno identificato; si trattava di un 54enne proveniente dalla provincia di Caserta. Alla specifica richiesta dei militari, il soggetto  asseriva di essere “particolarmente devoto al Santo”. Ma tale affermazione, non convinceva i Carabinieri che decidevano di approfondire gli accertamenti. Condotto in caserma, dalle banche dati è emerso che a carico del “pellegrino” figuravano numerosi precedenti penali, principalmente per reati contro il patrimonio. Dopo i controlli di rito, nei confronti del 54enne  è stata proposta l’irrogazione della misura di prevenzione del foglio di via obbligatorio.

Analogo provvedimento è stato proposto per altri due pregiudicati, un 41enne ed un 56enne provenienti dalla provincia di Salerno, bloccati dai carabinieri dell’aliquota radiomobile della compagnia di Montella a seguito di una segnalazione di alcuni cittadini che avevano notato l’atteggiamento sospetto della coppia. Anche loro non sono stati in grado di giustificare la  presenza nel Comune dell’Alta Valle del Sele.

 

Aggiungi commento

Codice di sicurezza
Aggiorna

DG3 Dolciaria

Geoconsult

Condividi


www.puhua.net www.darongshu.cn www.fullwa.com www.poptunnel.com