www.giornalelirpinia.it

    20/06/2018

Bloccato traffico di droga, presi 4 corrieri dopo un inseguimento sull’A16

E-mail Stampa PDF

b_300_220_15593462_0___images_stories_Polizia2_droga_a16.jpgGROTTAMINARDA – Importante operazione antidroga condotta dalla Polizia stradale di Avellino, diretta dal vice questore aggiunto Renato Alfano. Alcune pattuglie delle sottosezioni di Avellino Ovest e Grottaminarda, a seguito di una  segnalazione del centro operativo autostradale, si sono messe alla ricerca di due autovetture, una Fiat Croma di colore grigio ed una Fiat 500 di colore bianco -  sospettate di svolgere un'attività illecita - che viaggiavano a forte velocità in A16,  da Bari verso Napoli.

Le pattuglie in servizio di vigilanza, coadiuvate da altri equipaggi di supporto, hanno organizzato un meticoloso servizio d’intercettazione. La Fiat Croma è stata incrociata dagli agenti della sottosezione di  Grottaminarda all’altezza del km 82, in tenimento del Comune di Grottaminarda. Il conducente dell'auto dapprima ha dato l’impressione di fermarsi accostandosi nella corsia di emergenza; poi ha inserito la retromarcia tentando di speronare la pattuglia intervenuta. Ma l'auto della Stradale ha effettuato un'abile manovra riuscendo ad evitare l’impatto. Il guidatore della Croma è ripartito a forte velocità per darsi alla fuga in direzione di Napoli. Immediatamente gli agenti si sono posti all’inseguimento dell’auto, mentre un'altra pattuglia della sottosezione di Avellino Ovest, posizionata al km 69+200 ovest dell’A16, in tenimento del Comune di Venticano,  ha provveduto a rallentare il traffico sia per poter isolare i fuggitivi, ma anche per consentire il fermo del veicolo in fuga in condizioni di sicurezza per gli altri utenti della strada. In tal modo la Croma  è stata bloccata all’altezza dello svincolo di Benevento. Sul posto confluivano anche le altre unità operative impegnate nell'operazione e che erano appostate nei punti in cui i veicoli dei fuggiaschi avrebbero potuto guadagnare la fuga. In tal modo nella rete della polizia è finita anche la 500 che era al seguito della Croma. Quest'ultima auto era occupata da un uomo e una donna; a bordo i poliziotti hanno rinvenuto cinque pacchi voluminosi, rivestiti con carta da imballaggio trasparente e nastro adesivo. Dentro c'erano delle sostanze stupefacenti.

Più in dettaglio, quattro pacchi erano sistemati all’interno del portabagagli dell’auto, un altro si trovava dietro il sedile dove viaggiava la passeggera. A bordo della Fiat 500, sono stati  identificati due giovani che, secondo gl' investigatori,  fungevano  da staffetta all’auto carica di  droga. Sulla posizione dei due occupanti la 500 sono tuttora in atto ulteriori indagini per stabilire l'effettivo  ruolo svolto nella vicenda. I quatto fermati e le due automobili sono stati condotti presso gli uffici della sottosezione di Avellino Ovest della Polstrada per gli adempimenti del caso.

Gli esami quantitativi e qualitativi della sostanza sequestrata hanno permesso di accertare che  si trattava di hashish e marijuana per un peso complessivo di ben 26 chili e 200 grammi. Gli occupanti della Fiat Croma, D.M.M. di 37 anni e D.M.A. di 42 anni, sono stati dichiarati in stato di arresto per traffico e detenzione ai fini dello spaccio di sostanze stupefacenti o psicotrope; i due giovani occupanti della Fiat 500, Z.F., di 29 anni e P.R. di 28 anni sono stati deferiti all’autorità giudiziaria in stato di libertà. Tutti e quattro i fermati sono residenti nella provincia partenopea e precisamente nei Comuni di Pompei e Napoli.

La sostanza stupefacente ed i veicoli sono stati sottoposti a sequestro. Gli arrestati sono stati associati alla casa circondariale di Benevento, a disposizione della procura della Repubblica sannita.

 

Aggiungi commento

Codice di sicurezza
Aggiorna

DG3 Dolciaria

Geoconsult

Condividi


www.puhua.net www.darongshu.cn www.fullwa.com www.poptunnel.com