Pago del Vallo di Lauro: fucile e munizioni nascosti nel casolare, arrestata 63enne

Lunedì 13 Maggio 2019 18:29 Red.
Stampa

b_300_220_15593462_0___images_stories_Carabinieri_caserma_baiano_cc.jpgPAGO DEL VALLO DI LAURO – I carabinieri della compagnia di Baiano, nell’ambito di attività info-investigativa, hanno tratto in arresto una 63enne del Vallo di Lauro ritenuta responsabile di detenzione illegale di arma clandestina, ricettazione e detenzione abusiva di munizioni. L’operazione rientra nella più vasta ed articolata azione di contrasto intrapresa su disposizione del comando provinciale di Avellino al fine di prevenire l’insorgere di fatti criminali.

Nella nottata di ieri i carabinieri dell’aliquota operativa hanno proceduto alla perquisizione di un casolare di campagna riferibile alla donna, ubicato in agro del Comune di Pago del Vallo di Lauro, al termine della quale rinvenivano e sottoponevano a sequestro un fucile da caccia calibro 12 con marca e matricola abrase e 46 cartucce stesso calibro, il tutto occultato sotto una lamiera.

Per la 63enne scattava, dunque, l’arresto, successivamente convalidato dall’autorità giudiziaria che disponeva il rinvio a giudizio dell’imputata. Sono in corso indagini da parte dei carabinieri della compagnia di Baiano finalizzate a stabilire sia la provenienza di quell’arma clandestina e del munizionamento sia il possibile utilizzo fatto in azioni criminali o in programma.