www.giornalelirpinia.it

    27/06/2019

Montoro Superiore, sequestrato dai carabinieri un laghetto per la pesca sportiva

E-mail Stampa PDF

b_300_220_15593462_0___images_stories_Cronaca_lago-pesca.jpgMONTORO SUPERIORE – Rischi per la salute e la pubblica incolumità: sequestrato dai carabinieri di Montoro Superiore un laghetto destinato alla pesca sportiva mentre sono stati deferiti in stato di libertà alla Procura della Repubblica di Avellino i responsabili della realizzazione della struttura destinata anche all’allevamento ittico.

Al provvedimento si è giunti all’indomani delle indagini, condotte dagli uomini della stazione di carabinieri di Montoro Superiore, insospettiti dalla presenza, al centro del lago, di un palo dell’Enel e di uno di zinco che sorreggeva la linea elettrica. Un vero e proprio pericolo per chi, utilizzando una canna da pesca in materiale conduttore, una volta lanciato l’amo, avesse avuto la sfortuna di rimanere impigliato in uno dei cavi elettrici col rischio evidente di essere fulminato. D’altra parte, gli stessi carabinieri accertavano che già due ami con relativa lenza e galleggiante erano rimasti legati al traliccio, la  cui stabilità, peraltro, risultava minacciata da un pericolo di crollo a causa degli scavi a suo tempo effettuati per la realizzazione del lago profondo circa un metro e mezzo.

Altro elemento di pericolo per la salute pubblica quello derivante dalla mancata comunicazione, da parte dei gestori dell’impianto, della messa in opera dell’allevamento ittico e dall’assenza, quindi, di qualsiasi autorizzazione alla pesca da parte dell’ufficio veterinario dell’Asl di competenza, con il rischio di fornire al malcapitato pescatore pesci e sostanze altamente nocivi.

Accertate anche, nel corso di ripetuti controlli, violazioni alla normativa edilizia per la realizzazione di una struttura adibita a zona-bar.

 

Aggiungi commento

Codice di sicurezza
Aggiorna

DG3 Dolciaria

Chime

Geoconsult

Condividi


www.puhua.net www.darongshu.cn www.fullwa.com www.poptunnel.com