Vallo di Lauro a setaccio: controlli con unità Cio e Cacciatori Puglia

Giovedì 08 Agosto 2019 11:57 Red.
Stampa

b_300_220_15593462_0___images_stories_Carabinieri10_valauro.jpgVALLO DI LAURO – Altre denunce da parte dei carabinieri della compagnia di Baiano che a conclusione di mirati controlli effettuati nel Vallo di Lauro hanno rinvenuto qualche centinaio di munizioni illegalmente detenute. Dallo scorso mese di luglio è stato predisposto un piano straordinario per il controllo del Vallo di Lauro che ha previsto, oltre ai servizi di pattuglia dei reparti territoriali della provincia, anche l’impiego di squadre di rinforzo della compagnia di intervento operativo del 10° Reggimento Carabinieri Campania e dello squadrone eliportato Cacciatori Puglia.

Nel periodo di impiego nel servizio ad “Alto impatto” sono state sottoposte a controllo circa 1500 persone, individuati 12 casolari abbandonati (censiti e controllati) ed eseguite 157 perquisizioni domiciliari e veicolari, che hanno portato al rinvenimento di un fucile calibro 12 nonché di 140 munizioni di vario calibro e genere (perlopiù per pistola). In particolare, l’attività dei Cacciatori (per la prima volta impiegati in Campania) si è sviluppata nel controllo delle aree boschive del Vallo di Lauro: i militari impiegati hanno percorso le aree più impervie per intercettare gli spostamenti dei latitanti, rifugi, covi e nascondigli di armi e droga. Le pattuglie hanno quindi preso realistica cognizione del territorio, prima ancora cartografica e satellitare: non sono esclusi ulteriori impieghi nella zona permeata in particolare dalla criminalità organizzata.