Trappole d’acciaio per la cattura di cinghiali in zona montuosa, indagini in corso

Venerdì 09 Agosto 2019 12:40 Red.
Stampa

b_300_220_15593462_0___images_stories_Carabinieri8_fores_cc.jpgMONTORO – I carabinieri della stazione forestale di Forino, nell’ambito di servizi di perlustrazione mirati al contrasto del bracconaggio, rinvenivano in località montana del Comune di Montoro, sette lacci a cappio in acciaio, ancorati ad alcune piante, utilizzati per la cattura di cinghiali. I suddetti strumenti di caccia risultano vietati dalla normativa vigente. Essendo altresì conclusa la stagione venatoria si configuravano pertanto violazioni alle “norme per la protezione della fauna selvatica omeoterma e per il prelievo venatorio” previste dalla legge 157/1992.

Quanto rinvenuto è stato sottoposto a sequestro ed è stata informata la Procura della Repubblica di Avellino del reato commesso da parte di ignoti. Sono in corso indagini per l’individuazione dei responsabili.