www.giornalelirpinia.it

    13/11/2019

Controlli a strutture per l’accoglienza e cura di anziani, scattano denunce e sanzioni

E-mail Stampa PDF

b_300_220_15593462_0___images_stories_Carabinieri8_av_cc1.jpgVALLE DELL’OFANTO – Il gruppo carabinieri forestale di Avellino ha recentemente disposto una serie di controlli a strutture per l’accoglienza e la cura di persone anziane. Al termine di tali servizi i carabinieri della stazione forestale di Lacedonia hanno deferito in stato di libertà quattro persone ritenute responsabili, a vario titolo, di “somministrazione di medicinali guasti”, “gestione illecita di rifiuti” e “omissione di atti d’ufficio”.

L’attività, condotta unitamente ai colleghi del nucleo investigativo di polizia ambientale, agroalimentare e forestale (Nipaaf) del gruppo carabinieri forestale di Avellino e della stazione carabinieri forestale di Volturara Irpina nonché a personale dell’Asl e dell’ispettorato del lavoro di Avellino, ha permesso di accertare l’operatività di una struttura ubicata nella Valle dell’Ofanto, nonostante il parere sfavorevole da parte della competente azienda sanitaria per carenza dei requisiti di legge.

Dall’accesso ispettivo presso la sede operativa di una seconda struttura, anch’essa ubicata nel verde della Valle dell’Ofanto, i carabinieri hanno accertato la presenza di cibi privi di tracciabilità, sottoposti a sequestro unitamente a farmaci scaduti o non adeguatamente conservati. Inoltre, in ordine al corretto deposito e smaltimento dei rifiuti sanitari pericolosi (aghi, siringhe, pannoloni, cateteri, ecc.), non era presente la documentazione prevista dal decreto legislativo 152/2006; per tale violazione sono state elevate sanzioni amministrative per un importo complessivo di 10mila euro.

 

Aggiungi commento

Codice di sicurezza
Aggiorna

DG3 Dolciaria

Chime

Geoconsult

Condividi


www.puhua.net www.darongshu.cn www.fullwa.com www.poptunnel.com