www.giornalelirpinia.it

    22/11/2019

Polizia di Stato, nella chiesa del Rosario la celebrazione di San Michele Arcangelo

E-mail Stampa PDF

b_300_220_15593462_0___images_stories_Polizia2_smichpatro.jpgAVELLINO – Lunedì 30 settembre, alle ore 10,30, presso la chiesa del SS. Rosario di Corso Vittorio Emanuele verrà officiato il rito religioso della santa messa in occasione della celebrazione del Santo Patrono della Polizia di Stato San Michele Arcangelo

All’evento che rappresenta un importante e significativo appuntamento, nonché un tangibile momento di unione per tutto il personale della Polizia di Stato, parteciperanno la massime autorità civili, militari e politiche della provincia di Avellino, una rappresentanza dell’Associazione Nazionale Polizia di Stato, i familiari delle vittime del dovere, nonché una rappresentanza di scolari dell’Istituto Regina Margherita-Leonardo da Vinci di Avellino, a testimonianza  della continua attenzione che la Polizia di Stato rivolge al mondo dei giovani, soprattutto a quello scolastico.

La manifestazione, anche quest’anno, sarà caratterizzata dalla presenza di alcuni elementi dell’Associazione Polifonica Corale del Duomo di Avellino che contribuiranno, attraverso l’esecuzione di brani e canti liturgici, a rendere ancor più suggestivo il particolare significato rivestito dall’evento. Con l’occasione, nel piazzale antistante la chiesa del Rosario sarà allestito un stand della Polizia di Stato nel quale personale della Polizia scientifica illustrerà a tutti coloro che vi accederanno le modalità tecniche operative per l’acquisizione delle impronte digitali. Inoltre, una particolarità della manifestazione di quest’anno riguarda la presenza del nuovo pick-up della Polizia scientifica del Gabinetto regionale (Full-Back), dotato delle più recenti tecnologie investigative e munito di tutto il materiale necessario ai rilievi biologici, chimici fisici e dattiloscopici, oltre che del nuovissimo sistema investigativo “Nemesi” utilizzato per la verbalizzazione del sopralluogo giudiziario e la rappresentazione descrittiva, grafica e fotografica, della scena e delle tracce del crimine,

Infine, nella città di Roma, presso il governatorato della Città del Vaticano,  la ricorrenza sarà celebrata alla presenza del ministro dell’Interno e del capo della Polizia, nonché del capo della gendarmeria vaticana

“Difensore  del popolo di Dio, vincitore nella lotta contro il male, San Michele Arcangelo fu proclamato patrono e protettore della Polizia  da Papa Pio XII, nel 1949, per la naturale assonanza con la missione assolta quotidianamente, con professionalità ed impegno, da ogni singolo operatore”. Ed è a questo pertinace impegno che la Polizia di Stato unisce la straordinaria funzione di soccorso ed assistenza pubblica rappresentata nel suo stemma araldico con la doppia fiaccola incrociata. Alla cerimonia – si ricorda in un comunicato – potranno assistere tutti i cittadini ed in tal senso si invita la comunità irpina a partecipare.

 

Aggiungi commento

Codice di sicurezza
Aggiorna

DG3 Dolciaria

Chime

Geoconsult

Condividi


www.puhua.net www.darongshu.cn www.fullwa.com www.poptunnel.com