Andava in giro con pistola e coltelli, arrestato dai carabinieri a Grottaminarda

Lunedì 02 Aprile 2012 08:56 Red.
Stampa

b_300_220_15593462_0___images_stories_Cronaca_dsc01573.jpgGROTTAMINARDA – Fermato dai carabinieri per un controllo, tenta la fuga ma viene bloccato e tratto in arresto per possesso illegale di pistola. Protagonista dell’episodio un 45enne di Grottaminarda, con diverse condanne alle spalle, che, nel corso della notte, fermato mentre si trovava alla guida della sua auto nei pressi del terminal degli autobus e invitato a scendere per essere sottoposto all’alcoltest, prima dava evidenti segni di insofferenza, poi tentava di mettere in moto l’autovettura per darsi alla fuga.

Questa manovra, però, non gli riusciva per la prontezza di riflessi di uno dei militi che riusciva a sottrarre le chiavi dal cruscotto. Perquisito, l’uomo aveva addosso una pistola calibro 9 custodita con relativo caricatore dietro la cintola dei pantaloni: l’arma, risultata essere rubata, aveva in canna il proiettile ed era, quindi, pronta per l’uso. All’interno dell’auto sono stati, inoltre, rinvenuti e sequestrati due coltelli a serramanico ed un piede di porco.

Dell’arresto – che rientra nell’ambito dei servizi di controllo del territorio predisposto dal Comando provinciale dei carabinieri e che è stato portato a termine dagli uomini della stazione di carabinieri di Grottaminarda insieme con i colleghi di Bonito – è stato informato il Pm di turno presso la Procura di Ariano Irpino che ha disposto il trasferimento del pluripregiudicato presso la casa circondariale di via Cardito.