www.giornalelirpinia.it

    21/11/2017

Paternopoli: bloccato camion con rifiuti ferrosi, denunciati due fratelli disoccupati

E-mail Stampa PDF

b_300_220_15593462_0___images_stories_Carabinieri8_camion_paternop.jpgPATERNOPOLI – Nell’ambito della lotta contro i reati ambientali, i carabinieri hanno intercettato un camion con a bordo due persone che, per le contrade del Comune di Paternopoli, raccoglieva rottami ferrosi per poi smaltirli illegalmente. Ad effettuare il controllo i militari della stazione di Paternopoli; i quali, fermato l’automezzo, hanno constatato che trasportava rifiuti costituiti da ferraglia varia: pezzi di autovetture, parti di elettrodomestici non bonificati, reti di recinzione, secchi, lamiere e pezzi di ferro scarto di costruzioni edili.

Autori del trasporto illegale due fratelli romeni, disoccupati, di 17 e 22 anni, provenienti dal Salernitano; i due erano sprovvisti di qualsivoglia autorizzazione o iscrizione all’albo nazionale dei gestore rifiuti, necessarie per effettuare la raccolta, il trasporto e lo smaltimento di rifiuti di ogni genere. Per i due soggetti è scattata la denuncia in stato di libertà all’autorità giudiziaria.

L’autocarro e i rifiuti sono stati sottoposti a sequestro; ai due fratelli è stata contestata una sanzione amministrativa pari a circa tremila euro. Inoltre, in considerazione dell’illiceità della condotta posta in essere che rendeva ingiustificata la loro presenza in quel comune, i due romeni sono stati proposti per l’emissione della misura di prevenzione del rimpatrio con foglio di via obbligatorio. Le indagini proseguono per appurare il luogo dove i rifiuti sono stati prelevati e quello dove sarebbero stati smaltiti

 

Aggiungi commento

Codice di sicurezza
Aggiorna

DG3 Dolciaria

Geoconsult

Archivio Cronaca Flash

Condividi


www.puhua.net www.darongshu.cn www.fullwa.com www.poptunnel.com