www.giornalelirpinia.it

    23/07/2018

In giro ad estorcere denaro, dai domiciliari in carcere coppia di Sperone

E-mail Stampa PDF

b_300_220_15593462_0___images_stories_Carabinieri7_avella.jpgSPERONE – Evasione, tentata estorsione e porto abusivo di coltello: questi i reati di cui si è resa responsabile una coppia di coniugi denunciata alla procura della Repubblica di Avellino dai carabinieri della compagnia di Baiano.

La sera di Natale, durante un normale controllo alle persone sottoposte a restrizione della libertà personale, i militari della stazione di Avella constatavano che i due coniugi, lui 42enne e lei 33enne, entrambi di Sperone e con a carico precedenti di polizia, benché sottoposti agli arresti domiciliari, non erano in casa. Veniva quindi messo in atto un dispositivo finalizzato alla  ricerca  dei due soggetti che, grazie all’approfondita conoscenza del territorio, i carabinieri non tardavano a rintracciare mentre a piedi percorrevano la SS 7 bis.

Alla vista della Gazzella i due tentavano vanamente di sfuggire al controllo. Prontamente bloccati, all’esito di perquisizione personale i militari operanti rinvenivano un grosso coltello occultato nella tasca dei pantaloni indossati dall’uomo. L’immediata attività d’indagine permetteva altresì di stabilire che poco prima gli stessi si erano resi responsabili di una tentata estorsione: con minacce verbali e la foratura dei pneumatici dell’auto cercavano di costringere una persona del luogo a consegnare del denaro che avrebbero verosimilmente utilizzato per l’acquisto di droghe.

Condotti in caserma, dopo le formalità di rito, i due arrestati sono stati associati presso la casa circondariale di Bellizzi Irpino.

 

Aggiungi commento

Codice di sicurezza
Aggiorna

DG3 Dolciaria

Geoconsult

Archivio Cronaca Flash

Condividi


www.puhua.net www.darongshu.cn www.fullwa.com www.poptunnel.com